Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

News

Gli emendamenti della FISH alla Manovra-bis

Come preannunciato fin dall'inizio delle discussioni in merito della Manovra, la FISH non si ferma: dopo aver pubblicato le proprie proposte generali per salvare le politiche sociali a fronte della Manovra-bis, presenta in Parlamento, insieme alla FAND, una serie di emendamenti specifici al decreto-legge. Le associazioni delle persone con disabilità non vogliono restare a guardare.
Pubblicato il 30/08/2011 - letto 925 volte - 0 file allegati


Manovra. Le associazioni della FISH si preparano a far sentire la propria voce e anche la FISH Umbria ONLUS si sta mobilitando

Le misure finora previste dalla Manovra e dalla Manovra-bis non piacciono alla FISH: così come sono andrebbero a minacciare non solo i diritti delle persone con disabilità ma sostanzialmente ad annullare le politiche sociali. La Federazione ha cominciato immediatamente a chiedere un confronto con le parti politiche e ad avanzare proposte, e, mentre la Manovra è al vaglio delle Camere, iniziano a spuntare iniziative da parte delle sezioni territoriali. La prima è la manifestazione prevista per il 31 agosto in Abruzzo ma anche qui in Umbria la FISH locale si sta preparando per far sentire la propria voce.
Pubblicato il 26/08/2011 - letto 905 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Calderoli: prendere i soldi alle vedove e ai disabili

(25 agosto 2011). Il Ministro Calderoli, portabandiera della Lega nelle serrate trattative di rielaborazione della Manovra-Bis, è uscito allo scoperto, rivelando i due nuovi bersagli per fare cassa: le indennità di accompagnamento e le pensioni di reversibilità.
Pubblicato il 25/08/2011 - letto 939 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Manovra: trovare oggi le risorse per l'assistenza!

(24 agosto 2011). In questo Paese ci si sta accapigliando per ripianare il debito pubblico, ipotizzando, di ora in ora, le più disparate soluzioni, alcune apparentemente eque, altre insostenibili moralmente o praticamente. Si vogliono rassicurare i mercati, la Banca Centrale Europea, gli interessi "forti".
Pubblicato il 25/08/2011 - letto 898 volte - 0 file allegati


La "contromanovra" della FISH: proposte per salvare le politiche sociali

In questi giorni si discute alle Camere la cosiddetta "Manovra-bis" (il Decreto Legge approvato lo scorso 13 agosto). La FISH avanza le proprie proposte di modifica, preoccupata soprattutto per la riforma assistenziale e fiscale con cui dovranno essere recuperati 24 miliardi in due anni.
Pubblicato il 24/08/2011 - letto 1215 volte - 0 file allegati


Assegno di cura per le persone con SLA: solo fumo negli occhi?

Divulghiamo una news pubblicata nel nostro sito all'inizio di agosto. Dopo l'appello dell'AISLA Umbria dell'11 luglio scorso in merito alla possibilità di ottenere uno specifico assegno di cura per le persone con SLA, la Giunta Regionale ha mantenuto il proprio impegno: il 29 luglio ha approvato una sperimentazione temporanea di interventi di assistenza indiretta per persone con patologie dei moto-neuroni ed in particolare da SLA con la possibilità di destinare alle famiglie un assegno di cura per "alleviare" l'impegno assistenziale. Ci si chiede ora, a distanza di poche settimane dall'approvazione da parte della Giunta, gli effetti che potrebbero produrre i provvedimenti del Governo in materia assistenziale sulla possibilità di ottenere tale assegno di cura.
Pubblicato il 2/08/2011 - letto 1152 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Una proposta per l'inclusione scolastica

(28 luglio 2011). Dopo la presentazione, nel marzo scorso, del Disegno di Legge (Senato 2594) da parte degli Onorevoli Bevilacqua e Gentile, si erano sollevate numerose critiche contro l'ipotesi sintetizzata, forse semplicisticamente, come "privatizzazione del sostegno scolastico alle persone con disabilità". Le polemiche erano state tanto forti che lo stesso sottosegretario all'Istruzione, Onorevole Pizza, aveva rassicurato le Federazioni delle persone con disabilità che il Governo non avrebbe sostenuto quell'ipotesi normativa.
Pubblicato il 29/07/2011 - letto 887 volte - 0 file allegati


Per vacanze (e non solo) sempre più inclusive, arrivano alcune novità dal Codice del Turismo

Con il nuovo "Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del turismo" entrato in vigore a giugno, il Ministero del Turismo si prefigge due obiettivi principali: stimolare lo sviluppo del turismo e dare maggiore tutela ai consumatori e agli operatori del settore. Riguardo ai turisti con disabilità, vengono tenuti in considerazione i princìpi della Convenzione ONU: impedire di partecipare ad attività turistiche e ricreative viene esplicitato come «atto discriminatorio».
Pubblicato il 29/07/2011 - letto 1086 volte - 0 file allegati


Contrassegno Unificato Disabili Europeo: in Italia non è ancora in circolazione… e gli italiani con disabilità che vanno "oltralpe" a fare le vacanze si prendono la multa!

Sembrava che un anno fa si fosse finalmente sbloccata la situazione riguardo al «Contrassegno Unificato Disabili Europeo»; invece, a oggi, non è stato ancora approvato il Regolamento di Attuazione. L'Italia, a distanza ormai di 12 anni, non si è ancora uniformata alla Raccomandazione prescritta dal Consiglio Europeo e le persone con disabilità, quando vanno all'estero e parcheggiano nei posti riservati, pur mostrando il contrassegno italiano, continuano a rischiare multe salatissime.
Pubblicato il 29/07/2011 - letto 907 volte - 0 file allegati


Umbria. Politiche per la disabilità sotto osservazione: nasce l'Osservatorio regionale

Nella seduta di lunedì 25 luglio, il Consiglio Regionale ha approvato una mozione che impegna la Giunta Regionale ad istituire l'«Osservatorio regionale sulle politiche per le persone con disabilità», che avrà come principale finalità quella di adoperarsi per confronti e sintesi in merito agli orientamenti culturali e politici in materia di disabilità. La FISH Umbria ONLUS auspica che questa possa essere l'occasione per dare l'avvio ad un percorso partecipativo con le associazioni che rappresentano e tutelano le persone con disabilità. Una partecipazione che vada oltre la semplice "osservazione", andando a prevedere un coinvolgimento attivo anche nell'elaborazione delle politiche che incidono sulla condizione delle persone con disabilità, come quello sperimentato a Terni con Agenda 22.
Pubblicato il 29/07/2011 - letto 1020 volte - 0 file allegati



Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0