Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

News

Tiro con l'arco a Ponte Carrara: si bersagli il "dejÓ vu" dell'inaccessibilitÓ!

Terni, 25-31 agosto 2013. Si terranno tra Stroncone, Carsule e la Cascata delle Marmore gli European Field Archery Championships 2013, i campionati europei di Tiro di Campagna: un'iniziativa che vedrÓ partecipare oltre venti squadre europee, con pi¨ di 500 addetti tra atleti, allenatori ed accompagnatori. I lavori di organizzazione da parte dell'ASD Arcieri CittÓ di Terni sono in fermento, ma si rischia una nota stonata: l'Archery Village verrÓ allestito a Terni nell'area di via Campofregoso e la sera, nella parte bassa di Ponte Carrara, si terranno degli spettacoli di intrattenimento, nonchÚ verrÓ allestita la Discoteca Prua inferiore. Ecco, appunto, la "prua" inferiore non Ŕ accessibile alle persone con disabilitÓ che si muovono in carrozzina e che, verosimilmente, rischiano di essere tagliate fuori da un momento di festa e di allegria. Questa discriminazione forse verrÓ risolta con un intervento provvisorio (e valido solo per questo evento) realizzato per la capacitÓ dell'ASD Arcieri Terni di assumersene la responsabilitÓ e non certo per merito dell'Amministrazione comunale (vera responsabile dell'area e della sua fruibilitÓ).
Pubblicato il 23/08/2013 - letto 2752 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. ISEE: termine ed inizio di un percorso

(9 agosto 2013) Segnaliamo la pubblicazione in Superando.it di un commento di Pietro Barbieri, Presidente FISH, a margine del parere espresso dalle Commissioni Parlamentari sullo schema di Regolamento ISEE di imminente approvazione.
Pubblicato il 22/08/2013 - letto 1731 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Emergenza disabilitÓ : la FISH incontra i Parlamentari

(31 luglio 2013) Il Governo ha approvato da qualche settimana il Programma di azione sulla disabilitÓ, un documento ambizioso che riprende i principi generali della relativa Convenzione ONU, ma nel frattempo nel Paese si raccolgono segnali non incoraggianti: l'INPS sta avviando nuovi controlli che rinnoveranno spese per l'Erario e disagi per le persone con disabilitÓ, le risorse per il Fondo per le politiche sociali e per la non autosufficienza per il 2014 sono pari a zero e localmente alcune Regioni stanno avviando politiche che riporteranno le persone con disabilitÓ nella marginalitÓ e alla segregazione. Senza politiche, risorse, servizi, l'inclusione delle persone con disabilitÓ rimane un miraggio.
Pubblicato il 1/08/2013 - letto 1919 volte - 0 file allegati


Regione Puglia e vita indipendente

La Puglia coordinerÓ una delle sette linee del "Programma di azione biennale per la promozione dei diritti e integrazione delle persone con disabilitÓ" per conto del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali e della Conferenza delle Regioni. Insieme al coordinamento della linea "Politiche, servizi e modelli organizzativi per la vita indipendente e l'inclusione nella societÓ", viene presentata l'attivazione di una opportunitÓ del tutto innovativa in Puglia per le persone con disabilitÓ: la realizzazione di Progetti di vita indipendente (PRO.V.I.) il cui avviso Ŕ stato pubblicato l'11 luglio 2013.
Pubblicato il 30/07/2013 - letto 2064 volte - 0 file allegati


Goretti: źDall'Umbria una sfida per la civiltÓ╗.

Riportiamo l'articolo di Raffaele Goretti, presidente dell'Osservatorio Regionale dell'Umbria sulla Condizione delle Persone con DisabilitÓ, che, sulle pagine di Superando.it, riassume l'attivitÓ dell'Osservatorio umbro anche alla luce dei lavori della Conferenza Nazionale sulle Politiche della DisabilitÓ, tenutasi a Bologna il 12 e 13 luglio scorsi.
Pubblicato il 30/07/2013 - letto 2210 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Apertura su regolamento ISEE

(29 luglio 2013) Avendo seguito le diverse stesure realizzate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali del nuovo regolamento ISEE, la FISH ritiene che la contraddizione generata dal dover considerare nell'indicatore reddituale anche le prestazioni assistenziali che determina il trattamento assai sfavorevole riservato alle persone con disabilitÓ e ai loro nuclei familiari, sia stata neutralizzata nella versione pi¨ recente, con franchigie e con la possibilitÓ di detrarre, ad esempio, tutte le spese assistenziali sostenute in caso di gravi disabilitÓ. Sicuramente si pu˛ fare di pi¨ ma per la prima volta, Ŕ stato riconosciuto che la disabilitÓ produce costi e impoverimento per i nuclei familiari.
Pubblicato il 30/07/2013 - letto 1805 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Marche: si torna agli istituti

(24 luglio 2013) In piena contraddizione con il Programma biennale sulla disabilitÓ, approvato dal Governo e presentato ufficialmente alla Conferenza Nazionale di Bologna non pi¨ tardi di dieci giorni fa che assume come criterio regolatore nel supporto alla domiciliaritÓ e alla residenzialitÓ i principi della Convenzione ONU per cui le persone con disabilitÓ non possono essere obbligate a vivere in una particolare sistemazione, la Regione Marche ha ridefinito gli standard di personale nei servizi per la salute mentale, anziani non autosufficienti, persone con demenza e disabili, auspicando l'aumento della capacitÓ ricettiva e la coesistenza all'interno della stessa struttura di servizi rivolti a diverse tipologie di utenti (salute mentale, disabili, anziani).
Pubblicato il 30/07/2013 - letto 1639 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Saccomanni: scivolone sulla disabilitÓ

Il Ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, definendo l'Italia "il Paese dei falsi invalidi e dei falsi ciechi", contribuisce ad uno stigma negativo e lesivo delle persone con disabilitÓ. Forse il Ministro si ferma alle cronache giornalistiche che, con grande enfasi, riportano casi di indagini della Guardia di Finanza e della Polizia, ma ignora i costi elevatissimi e dagli esiti risibili dei controlli a tappeto, l'elefantiaca lentezza amministrativa per la quale il sistema, costoso e farraginoso, si distingue ed i controlli ripetuti su persone affette da una menomazioni croniche o permanenti, sprechi e storture evidenziati dalle Deliberazioni della Corte dei Conti. Se il Ministro si preoccupasse di questo forse, oltre che allontanarsi da luoghi comuni infruttuosi, coglierebbe qualche idea di spending review oltre che di semplificazione amministrativa.
Pubblicato il 13/07/2013 - letto 1835 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. FISH lancia Condicio.it

Per agire, avanzare proposte sostenibili, avviare e gestire interlocuzioni autorevoli Ŕ strettamente necessario conoscere, nel dettaglio ed in modo compiuto, le condizioni di vita delle persone con disabilitÓ, la situazione delle politiche e dei servizi per l'inclusione e per l'accesso alle pari opportunitÓ. Per questo la FISH ha avviato il progetto Condicio.it, che da sabato scorso si Ŕ concretizzato in un sito giÓ fruibile e utilizzabile. Condicio.it ha lo scopo di raccogliere e analizzare le fonti esistenti (ricerche, studi, fonti normative) utili a delineare le condizioni di vita delle persone con disabilitÓ in Italia e renderne efficace la ricerca.
Pubblicato il 13/07/2013 - letto 1753 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. FISH e Visioni Sociali: comunicare la disabilitÓ

Isola del Cinema - Spazio Tevere+Isola Tiberina, Roma tutti i martedý dal 25 giugno al 23 luglio alle ore 21.30 viene riproposta la seconda edizione di Immagini e Parole dal Quotidiano promossa da Visioni Sociali: Archivio Italiano del Cinema della Cooperazione e del Lavoro Sociale. L'incontro del 9 luglio 2013 intitolato "Sapete come mi raccontano?: comunicare la disabilitÓ, vocabolario dello stigma e della pietÓ", ideato ed organizzato dalla FISH, Ŕ stato dedicato ad una riflessione sul rapporto tra comunicazione e sociale.
Pubblicato il 13/07/2013 - letto 1772 volte - 0 file allegati



Salta contenuti del pi´┐Ż di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0