Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Bilancio positivo dopo l'incontro di FISH e FAND con Bucari e Malafoglia

Pubblicato il 8/08/2014 - Letto 1368 volte
Una delegazione della FISH e FAND ha incontrato l'Assessore Bucari e l'Assessora Malafoglia per affrontare le tematiche della disabilità, in vista della programmazione comunale per i prossimi cinque anni. L'incontro è stato ricco di contenuti e i due Assessori hanno dimostrato disponibilità e volontà nel consolidare l'applicazione del metodo Agenda 22 implementandolo nella programmazione comunale per i prossimi cinque anni e hanno assicurato che, a breve, la struttura del "Dopo di Noi - La Farfalla" verrà aperta.

Martedì 5 agosto, le sezioni locali della FISH Umbria ONLUS (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap) e della FAND Umbria ONLUS (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili) hanno incontrato l'Assessore comunale ai lavori pubblici Stefano Bucari e la Vice Sindaca, nonché Assessora comunale al welfare, Francesca Malafoglia, come era stato fatto precedentemente con gli Assessori comunali Emilio Giachetti, Vittorio Piacenti d'Ubaldi e Francesco Andreani e di cui avevamo parlato in questa news.

L'incontro con i due Assessori, volto a conoscere le Federazioni in vista della pianificazione delle azioni dei prossimi cinque anni sul tema della disabilità, è stato ricco di contenuti ed entrambi gli Assessori si sono dimostrati pienamente disponibili al confronto ed interessati alla collaborazione con le Associazioni aderenti alle due Federazioni, per riuscire a mettere in pratica i princìpi espressi nella Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità nelle politiche degli interventi che metterà in campo il Comune di Terni, nei prossimi anni.

L'Assessore Stefano Bucari, uno dei principali sostenitori di Agenda 22 già nella precedente legislatura comunale, ha rinnovato la sua piena disponibilità a proseguire le attività dei tre gruppi di lavoro di Agenda 22, tanto da aver già affrontato la questione con il personale tecnico del proprio assessorato.

Con l'Assessore Bucari sono stati ribaditi gli impegni presi dal Sindaco nell'agenda in 10 punti sottoscritta dallo stesso durante la campagna elettorale ed, in particolare, si è ribadita:

  • l'importanza della promozione di attività di formazione per i tecnici comunali, in merito ai diritti delle persone con disabilità;
  • la priorità nel proseguire il lavoro per l'attuazione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) e del Piani Integrati per gli Spazi Urbani (PISU) secondo quanto stabilito nella Delibera della Giunta Comunale n. 311 del 19 giugno 2008 e nella Delibera n. 344 del 4 giugno 2009, dove si vanno a coordinare i procedimenti tecnici del Comune di Terni collegati al PEBA ed per la piena attuazione del diritto all'autonomia ed alla mobilità delle persone con disabilità;
  • l'urgenza nell'attivazione degli strumenti indicati nelle Delibere, per far sì che gli interventi pubblici, nelle diverse aree della città di Terni, non portino alla realizzazione di barriere che vadano ad escludere le persone con disabilità dalla vita della città.

Per quanto riguarda l'ultimo punto, le Federazioni hanno ricordato all'Assessore Bucari che non è più accettabile che l'area sotto il Ponte Carrara venga ancora concessa dal Comune ad altri enti per la realizzazione di eventi pubblici di varia natura. A questo proposito, ricordiamo che la FISH Umbria ONLUS, lo scorso autunno, aveva inviato un'intimazione ad agire al Sindaco Leopoldo De Girolamo, a seguito dell'ennesimo utilizzo dell'area, mai resa realmente fruibile per le persone con disabilità.

L'Assessore Bucari ha ribadito la priorità dell'attuazione delle Delibere comunali sopra citate e la concentrazione sulle attività di focal point e audit tecnico e collaudo civico.

L'Assessora Francesca Malafoglia, invece, ha voluto innanzitutto fissare la priorità nell'individuazione di un metodo di lavoro condiviso ed ha espresso la sua totale disponibilità nel rilancio delle attività di Agenda 22. L'obiettivo comune, ha indicato l'Assessora, deve essere quello di impegnarsi nella definizione ed individuazione di un modello di presa in carico globale, come condizione necessaria per la realizzazione della Vita Indipendente delle persone con disabilità.

Entrambi gli Assessori Bucari e Malafoglia, come precedentemente Emilio Giachetti, Vittorio Piacenti d'Ubaldi e Francesco Andreani, hanno manifestato l'intenzione di dare rilevanza strategica alle attività dei tavoli di lavoro di Agenda 22, in virtù della volontà di creare un'integrazione tra le attività dei diversi assessorati: in particolare, da parte di tutti gli Assessori, c'è l'intenzione reale di collaborare unitamente, per realizzare un lavoro congiunto tra le diverse aree operative dell'Amministrazione comunale.

Infine, è importante rilevare che, per la questione del "Dopo di Noi - La Farfalla" (di cui abbiamo parlato in questa news), sia l'Assessore Bucari che l'Assessora Malafoglia hanno assicurato che si giungerà in tempi brevissimi ad una conclusione positiva della vicenda grazie al raggiunto accordo raggiunto con la USL Umbria 2 e con l'ATI (Associazione Temporanea di Impresa) ed all'apertura della struttura.

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0