Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

I primi incontri delle sezioni locali di FISH e FAND con i nuovi Assessori di Terni

Pubblicato il 25/07/2014 - Letto 1356 volte
Le sezioni ternane di FISH e FAND hanno incontrato tre Assessori comunali della nuova giunta: Emilio Giachetti, Vittorio Piacenti d'Ubaldi e Francesco Andreani. L'impatto del confronto è stato decisamente positivo: è stata confermata reciprocamente la disponibilità a confrontarsi e ad operare in maniera collaborativa e pragmatica. Al centro dei colloqui: i diritti umani e la Convenzione dell'ONU, come principio guida di politiche ed interventi, e, come metodo di lavoro, Agenda 22.

Con l'insediamento della nuova Giunta Comunale a Palazzo Spada, le sezioni locali della FISH Umbria ONLUS (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap) e della FAND Umbria ONLUS (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili) si sono mosse per incontrare i nuovi Assessori, al fine di pianificare le azioni dei prossimi 5 anni all'insegna dei diritti umani delle persone con disabilità.

Da quanto riferito dalle due Federazioni, i primi tre incontri con i nuovi Assessori comunali (Emilio Giachetti, Vittorio Piacenti d'Ubaldi e Francesco Andreani) hanno avuto un impatto decisamente positivo: la loro giovane età si è coniugata bene con l'attenzione - senza cedimenti alla retorica o al pietismo che aveva caratterizzato alcuni dei loro predecessori - alle proposte e alle richieste avanzate.

Dal canto loro, i rappresentanti delle Associazioni aderenti alle due Federazioni hanno confermato ad ogni nuovo Assessore la disponibilità a confrontarsi e ad operare in maniera collaborativa e pragmatica, a condizione che non si deroghi all'approccio fondato sui diritti fondamentali delle persone con disabilità, requisito necessario che devono avere politiche ed interventi a garanzia dell'effettiva capacità dell'Amministrazione comunale di coniugare sostenibilità, inclusione ed equità.

A tutti e tre gli Assessori è stata indicata, da un lato, la Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità del 2006 come quadro di riferimento generale a livello concettuale e normativo; e, contestualmente, Agenda 22 come metodo di lavoro condiviso e partecipato per passare dalla teoria dei diritti umani alla loro pratica nelle singole politiche, prassi ed interventi dell'Amministrazione stessa.

Di seguito si riportano le singole questioni affrontate con ciascuno dei tre Assessori con cui si sono tenuti gli incontri.

Con Emilio Giachetti (Assessore con deleghe all'ambiente, ai trasporti e mobilità, allo sport e alle politiche giovanili) si è parlato di:

  • promozione di attività formative rivolte ai tecnici comunali rispetto ai diritti fondamentali delle persone con disabilità, con particolare riferimento al diritto all'accessibilità e al diritto alla mobilità, nonché ai principi dell'Universal Design;
  • azioni per garantire la piena fruibilità dei percorsi, delle rampe e dei parcheggi riservati alle persone con disabilità: è stato proposto l'intervento in tempo reale della polizia municipale e l'attivazione di un carro attrezzi a chiamata;
  • azioni per garantire la sostenibilità e l'appropriatezza nell'assegnazione dei parcheggi in concessione: è stato ipotizzato un iter che prevede la presentazione di una relazione socio-sanitaria o di una prescrizione da parte del soggetto istituzionale preposto alla presa in carico della persona con disabilità richiedente il parcheggio, che attesti il bisogno/diritto del beneficiario all'assegnazione dello stesso;
  • adeguamento dei regolamenti comunali, in particolare quelli che riguardano il patrocinio o la contribuzione economica da parte dell'Ente locale ad iniziative di ogni genere, ai princìpi fissati dalla Legge n. 18 del 3 marzo 2009 [link a sito esterno], di ratifica italiana della Convenzione dell'ONU.

Con Vittorio Piacenti d'Ubaldi (Assessore con deleghe al bilancio, al patrimonio, allo Sportello Unico per le Attività Produttive - SUAP, al Piano comunale per gli Insediamenti Produttivi - PAIP e alle aziende partecipate) si è parlato di:

  • promozione di attività formative rivolte ai tecnici comunali rispetto ai diritti fondamentali delle persone con disabilità;
  • adeguamento dei regolamenti comunali, in particolare quelli che riguardano le attività del SUAP, ai princìpi fissati dalla Legge n. 18/2009.

Con Francesco Andreani (Assessore con deleghe all'urbanistica, al Piano Regolatore Generale - PRG, al Piano Edilizia Economica Popolare - PEEP, all'edilizia privata e alla toponomastica), si è parlato di:

  • promozione di attività formative rivolte ai tecnici comunali rispetto ai diritti fondamentali delle persone con disabilità, con particolare riferimento al diritto all'accessibilità e al diritto alla mobilità, nonché ai principi dell'Universal Design;
  • azioni per garantire la conformità di tutti i nuovi interventi ai princìpi dell'Universal Design: è stata proposta l'attivazione immediata di strumenti di consultazione, valutazione e verifica, quali il focal point, l'audit tecnico e il collaudo civico;
  • adeguamento dei regolamenti comunali, in particolare quelli che riguardano l'ambito urbanistico ed edilizia privata, ai princìpi fissati dalla Legge n. 18/2009.

I prossimi incontri previsti dalle due Federazioni saranno con:

  • l'Assessore Stefano Bucari, che - sebbene sia un attento interlocutore già noto dalle Associazioni delle persone con disabilità in quanto ex assessore alle politiche sociali del Comune - ha ora le seguenti deleghe: ai lavori pubblici, ai servizi cimiteriali, alla qualità urbana, all'arredo urbano, al decoro urbano, al Piano Urbanistico Comunale - PUC, al Piano Triennale delle Opere Pubbliche, al verde pubblico, all'igiene pubblica, alla protezione civile e alle infrastrutture;
  • l'Assessore Cristhia Falchetti Ballerani che ha deleghe alle risorse umane, alla polizia municipale, ai servizi demografici e statistici, agli affari generali, alla semplificazione amministrativa e all'innovazione della Pubblica Amministrazione.
Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0