Ricerca avanzata
Men
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Prepensionamento

In questa sezione sono presenti 6 schede

Ho i requisiti per richiedere il prepensionamento?

Buongiorno. Sono un'ostetrica di 47 anni dipendente di un'Azienda Sanitaria. A causa di patologia (L.E.S.S. e altre patologie concomitanti) mi stata riconosciuta un' invalidit pari al 72%. Come posso fare per chiedere il prepensionamento? La ringrazio infinitamente.
Aggiornato il 14/06/2013 - letto 3462 volte - 0 file allegati


Prepensionamento

Le scrivo per avere alcune informazioni: luglio 2003, con invalidit al 74%, vengo assunta dall'AUSL e la Commissione mi decurta i punti di invalidit, non ero al corrente dei benefici che perdevo e ho accettato il lavoro! Con la mia invalidit, pi 15 anni di contributi, posso chiedere la vecchiaia anticipata? Grazie cordiali saluti
Aggiornato il 13/10/2014 - letto 895 volte - 0 file allegati


Problemi di salute e contributi. Come fare per richiedere il prepensionamento?

Buongiorno, dall'anno scorso che in 1 domanda all'USL mi stata riconosciuta invalidit al 50 percento, per sindr. apnne notturne con ventilatore, sindr. fibromialgica da diversi anni con continui e ricorrenti depressioni, da ultimi esami per prove specialisti, con cortisone per combattere il dolore, sono andato e rimasto in prediabete con glicemia fino a 210 ora curato con metforal 850 per 2 volte al di', ancora non segnalato USL, inoltre sindr. da stanchezza cronica e gambe senza riposo, mi hanno portato in questi ultimi 3 mesi a essere assente dal lavoro continuamente su visite spec. ortopedico e psicologo in quanto la fibromialgia sembra legare fortemente le due problematiche senza essere riconosciuta per altro in Italia. Ultimamente ho forti difficolt a portare per tutta la notte il ventilatore o cpap che sembra anch'esso causarmi fortissime emicranie soprattutto al risveglio lasciandomi in una condizione di assoluta stanchezza e non lucidit nelle prime ore mattutine, riferito da specialisti forte astenia al punto da compromettere la attivit lavorativa. Infatti dormo di continuo, subito dopo il pranzo anche se leggero, mi impossibile fare una qualsiasi cosa, riesco ad avere qualche ora decente di vita dopo le 15.30-16.00. Questo quanto dopo una prima domanda e risposta affermativa invalidit al 50%, che non a conoscenza delle ultime fasi della mia malattia. Ricordo che per 1 domanda, mi stato riconosciuto una abilit alla guida per una durata di un anno, incredibile detto da tanti specialisti, per un riconoscimento non troppo elevato di percentuale. Concludendo ho 33 anni di servizio a met 2010, e lavoro come impiegato bancario che mi ha visto all'apice della carriera come capo cassiere di un grosso e importante istituto. Da agosto trasferito vicino a casa per venirmi incontro, facendo ormai solo lavori di archivio molto gratificanti. Posso fare nulla per terminare questo mio stato attuale che non vede sicuramente miglioramenti, anzi ogni anno peggioramenti e patologie nuove, non mortali, per ora e mia fortuna, ma comunque sempre pi invalidanti, ricordo che la mia struttura lavorativa ha concesso a tutti negli ultimi anni prepensionamento con 35 di contributi con un fondo appositamente creato per svecchiare e diminuire i costi assumendo in cambio giovani, quindi allo stato attuale mi mancherebbero 2 anni e mezzo per arrivare a questo obbiettivo, ma in queste condizioni, non so sinceramente come arrivarci se non chiedendo continuamente certificati di malattia che mi vengono concessi senza problemi dall'uno o dall'atro specialista, possibile che non possa ultimare qui non sentendomi un lavativo di fronte all'opinione pubblica, senza rischiare di perdere la patente che nelle poche ore o periodi dell'anno migliori, mi permette di spostarmi insieme alla mia compagna che ho da 15 anni (separato), e mi aiuta ogni giorno in un difficile e paziente sorta di vita, ringraziando cordialmente
Aggiornato il 13/06/2013 - letto 3007 volte - 0 file allegati


Qual la procedura per richiedere il prepensionamento?

La Legge 23 dicembre 2000, n. 388 (articolo 80, comma 3) consente agli invalidi per qualsiasi causa (ai quali sia stata riconosciuta un'invalidit superiore al 74 per cento o assimilabile) di richiedere, per ogni anno di lavoro effettivamente svolto, il beneficio di due mesi di contribuzione figurativa. Lavoro da settembbre 2008 nella scuola e precisamente sono un professore di matematica a tempo indeterminato. Volevo chiedere:cosa devo fare per avere i benefici dei 2 mesi di contribuzione figurativa? e quindi di anticipare la pensione di 5 anni?
Aggiornato il 13/06/2013 - letto 2402 volte - 0 file allegati


Qual la vostra posizione in merito al prepensionamento?

Sono il pap di una bambina disabile legge 104. Mia moglie mi dice di essere stanca, perch non ce la fa pi a prendere in braccio mia figlia, anche perch pesa quasi 50kg. Inoltre mia figlia va cambiata almeno tre volte al giorno e va assistita 24/24 ore. Viviamo del mio solo reddito e della misera pensione di accompagnamento, e nonostante ci voi vi proponete come alternativa al prepensionamento. Ma di quale alternativa parlate? Dal comune riceviamo quasi niente, per cui io mi domando, in queste condizionni non sarebbe meglio che io andassi in pensione anticipata per poter aiutare mia moglie? Se non avete altri interessi, vi invito ad appoggiare tale proposta di legge.
Aggiornato il 13/06/2013 - letto 1394 volte - 0 file allegati


Quali sono i requisiti per chiedere il prepensionamento?

Ho maturato a gennaio 2009, 35 anni di contribuzione come autonomo commerciante/artigiano nel settore chimico. Ho svolto il mio lavoro principalmente su macchinari di confezionamento restando in piedi anche dodici ore il giorno e quotidianamente ho svolto anche mansioni di carico e scarico merci. Attualmente sono titolare di una societ immobiliare. La discopatia e i continui mal di schiena non mi consentono pi di guidare l'auto, di star seduto in ufficio e di svolgere regolarmente il lavoro. Spesso ho difficolt a muovermi, tanto che devo stare sdraiato tutto il giorno. Posso fare domanda di prepensionamento?
Aggiornato il 13/06/2013 - letto 4142 volte - 0 file allegati



Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0