Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Che patologia serve per avere il riconoscimento della legge n. 104/1992?

Pubblicato il 2/08/2012 - Letto 3942 volte
Con questo tipo di disabilità [L. 509/88. 124/98 grave 100%] a mio figlio spetta la L. 104?
PIERINA, 79 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che il riconoscimento dello «stato di handicap» (ossia la Legge n. 104/1992) si fonda sulle ricadute che la o le patologie della persona con disabilità hanno sulle sue relazioni sociali. La Legge n. 104/1992, in altre parole, mira a rimuovere gli ostacoli che producono emarginazione e svantaggio.

Nella Sua e-mail chiede se a Suo figlio spetti il riconoscimento dello «stato di handicap» sulla base dell'attribuzione del 100% di invalidità civile. La risposta non è determinabile in astratto.

In primo luogo, anche se molte Commissioni Mediche continuano ad insistere nel collegare il riconoscimento dell'invalidità civile (oppure a condizioni di immobilità e/o allettamento) a quello della Legge n. 104/1992, le due cose sono sperate.

Inoltre, c'è da dire che, più che una patologia, Lei ha riportato l'esito della visita in termini percentuali, ma una moltitudine di patologie danno diritto ad avere il 100% di invalidità civile e, pertanto, diventa difficile capire quali sono le difficoltà di Suo figlio e poter dire se effettivamente potrebbero sussistere le condizioni per richiedere l'accertamento (o fare ricorso qualora non glielo abbiano riconosciuto).

Infine, sarebbe importante sapere se, indicando genericamente la Legge 104/1992, Lei in realtà non intenda l'accesso ai permessi lavorativi: inquesto caso, la questione è ancora più complessa, poiché i permessi lavorativi sono legati al riconoscimento non solo dello stato di handicap (articolo 3, comma 1, Legge n. 104/1992), ma al suo stato di gravità (articolo 3, comma 3).

Come vede non è possibile attribuire una risposta certa alla Sua domanda, poiché la visita ha a che fare - qualora sia condotta secondo lo spirito della Legge e non quello di facili attribuzioni a senso - con molteplici aspetti.


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Servizio di Contact Center del Centro per l'Autonomia Umbro

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0