Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Le scuole unite in rete per il "Progetto ICF. Dal modello dell'OMS alla progettazione per l'inclusione"

Pubblicato il 2/12/2011 - Letto 2363 volte
Terzo incontro organizzato dalla rete di scuole di Terni coinvolte nel "Progetto ICF. Dal modello dell'OMS alla progettazione per l'inclusione" promosso dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. L'appuntamento è per martedì 6 dicembre alle ore 16.30 ad Acquasparta, presso la Casa della cultura Matteo di Acquasparta - Chiostro di San Francesco.

Alcune scuole del nostro territorio hanno risposto al bando del MIUR e avviato un progetto volto all'inclusione degli alunni con disabilità attraverso l'utilizzo dello strumento ICF (International Classification of Fuctioning, Health and Desease) dell'OMS. Primo passo è quello di conoscere tale metodo, e per questo vengono organizzati incontri formativi per docenti e genitori (i primi due si sono svolti ad Amelia e a Terni).

Nel corso del primo incontro si è stabilito l'accordo di rete e improntato il programma delle attività. Si intende lavorare perché la scuola sia il contesto qualificato in cui si garantiscano sia l'inclusione che le condizioni in cui un giovane con disabilità possa iniziare a porre le basi per il proprio Progetto individuale.

All'incontro destinato a genitori e docenti "Genitori e scuola: costruire una comunità inclusiva" di martedì 6 interverranno il prof. Carlo Ricci dell'Istituto Walden - Laboratorio di scienze comportamentali e il dott. Mauro Pacini della ASL4.

Il progetto del MIUR. La Direzione Generale per lo Studente, l'Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione - Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha promosso il "Progetto ICF. Dal modello dell'OMS alla progettazione per l'inclusione", con l'obiettivo di sperimentare, in un campione di istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado e distribuite a livello nazionale, l'applicazione nella scuola del modello ICF. Il fine ultimo è quello di diffondere un approccio focalizzato sul ruolo determinante che l'ambiente scolastico, nei suoi molteplici aspetti, svolge nell'effettiva integrazione degli alunni con disabilità. Nel rispetto delle competenze proprie del Ministero, il Progetto in questione è pertanto rivolto all'analisi dei fattori contestuali, con particolare riguardo agli elementi costitutivi del contesto scolastico, ai facilitatori e alle barriere che determinano le performances degli alunni con disabilità nelle pratiche di integrazione scolastica.

La FISH Umbria, confidando nell'impatto positivo che tale progetto potrà avere sulla qualità dell'inclusione scolastica, intende offrire il suo sostegno affinché le azioni previste possano proseguire e strutturarsi nel tempo. Proprio per questo, è stata avanzata la proposta di dare continuità alle attività del progetto, riconducendole al tavolo di Agenda 22 dedicato all'inclusione scolastica.

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0