Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

News

Comunicato FISH. Patto per la Salute: lettera aperta al Ministro Lorenzin, Regioni e ANCI

(30 gennaio 2014) Alcune delle maggiori associazioni dell'impegno civile, fra le quali anche la FISH, hanno firmato una lettera aperta invitando Governo e Regioni a "concludere subito il Patto per la Salute per aprire un nuovo cantiere sociale: riorganizzare i servizi, assicurare diritti universali".
Pubblicato il 31/01/2014 - letto 1695 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Riduzione delle detrazioni fiscali: pagano i disabili

(20 gennaio 2014) La legge di stabilità prevede una riduzione complessiva delle detrazioni che si portano nella dichiarazione dei redditi attraverso un intervento di razionalizzazione che deve essere effettuato "tenendo conto dell'esigenza di tutelare i soggetti invalidi, disabili o non autosufficienti" e deve essere definito entro il 31 gennaio 2014 che è ormai alle porte. Se il termine non viene rispettato scatta il taglio lineare: la detrazione, attualmente fissata al 19% della spesa sostenuta, sarà ridotta in modo lineare al 18% per il periodo d'imposta 2013 e al 17% a decorrere dal periodo d'imposta 2014. A pagare saranno ancora una volta i nuclei familiari più esposti e impoveriti dalle spese sanitarie e di assistenza sostenute in proprio per fronteggiare le esigenze vitali derivanti dalla disabilità.
Pubblicato il 24/01/2014 - letto 1739 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Vota la FISH su ilMioDono!

(10 dicembre 2013) Con ilMioDono è possibile supportare le organizzazioni non profit, tra cui la Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap. Basta un click e la FISH potrà ricevere una parte della donazione di 200.000 Euro offerta da UniCredit a ilMioDono.
Pubblicato il 13/12/2013 - letto 1848 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Commissione di Vigilanza RAI: audizione FISH

(11 dicembre 2013) Il Contratto di Servizio pubblico fin dagli esordi ha previsto un luogo di confronto tra la Rai e rappresentanze della società civile organizzate. La Sede Permanente ha però monitorato solo aspetti quantitativi del fenomeno comunicazione e disabilità. Nel nuovo Contratto si deve attuare la Convenzione ONU monitorando e conseguentemente implementando forme nuove di comunicazione che non si esauriscano esclusivamente nel fenomeno di cronaca o di super eroismo. Il Servizio Pubblico deve mostrare la capacità di saper interpretare correttamente la disabilità per superare gli stereotipi e ridurre le discriminazioni, a partire dall'accesso all'informazione ed alla comunicazione che va garantita su ogni mezzo e ad ogni Cittadino.
Pubblicato il 13/12/2013 - letto 1654 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. FAND e FISH e la vicenda ISEE

(12 dicembre 2013) L'ISEE attuale non ha avuto l'assenso delle Federazioni, che però a quel tavolo si sono sedute per cercare di ottenere alcuni risultati. Senza la loro azione, probabilmente oggi l'ISEE sarebbe applicato anche all'indennità di accompagnamento, oggi non ci sarebbero franchigie per le diverse condizioni di disabilità né vi sarebbe la possibilità di detrarre completamente le spese sostenute per l'assistenza personale. Nel testo approvato rimangono paradossi e iniquità; possono essere trovati artifizi e aggiustamenti ma, se il Parlamento non interviene per modificare la norma originaria, non ci si può attendere che l'ISEE sia uno strumento davvero equo.
Pubblicato il 13/12/2013 - letto 1844 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. L'ISEE che colpisce le pluriminorazioni

(4 dicembra 2013) La FISH stessa, fino ad un anno fa, ha sollecitato una revisione dell'ISEE ed ha suggerito modifiche e miglioramenti del testo, poi i confronti con il Ministero si sono interrotti e nel testo definitivo non se ne trova traccia. La FISH chiede una correzione del Regolamento già firmato nella direzione di salvaguardare le persone con disabilità plurima e chiede al Parlamento che si elimini dalla legge "salva-Italia" quel passaggio paradossale di considerare reddito le previdenze assistenziali.
Pubblicato il 7/12/2013 - letto 1713 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Legge di Stabilità: appello all'Aula

(25 novembre 2013) Approvati alcuni emendamenti alla legge di stabilità che finanziano il Fondo nazionale per la non autosufficienza, ma clamorosamente bocciato un emendamento che avrebbe istituito un Fondo apposito per l'assistenza sanitaria e socio sanitaria a favore delle persone con grave non autosufficienza.
Pubblicato il 1/12/2013 - letto 1773 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Legge di stabilità: dismesse le politiche per la disabilità

(22 novembre 2013) Il cammino della legge di stabilità prosegue all'insegna dalla scarsità di risorse per il Fondo per le non autosufficienze e per il Fondo Nazionale per le politiche sociali. Sono stati respinti gli emendamenti che intervengono sulle detrazioni e sulle modifiche al calcolo dell'ISEE così come quelle per l'approvazione rapida del nomenclatore tariffario. Manca completamente la volontà di interventi strutturali e programmati per la non atuosufficienza.
Pubblicato il 1/12/2013 - letto 1766 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Pensione e permessi 104: intervenga l'Aula

(25 ottobre 2013) Come anticipato dalla FISH qualche giorno fa l'emendamento approvato dalla Commissione Affari sociali che reinseriva i permessi e congedi per assistere i familiari con grave disabilità nel computo dell'anzianità per la pensione anticipata è stato bocciato dalla Commissione Bilancio. Non è possibile continuare ad ignorare il lavoro di cura: si chiede al Governo ed al ministro Giovannini di intervenire.
Pubblicato il 2/11/2013 - letto 1935 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Pensione e permessi 104: un traguardo a rischio

(23 ottobre 2013) Nelle scorse settimane la FISH ha evidenziato un particolare aspetto della riforma pensionistica "Fornero" che sta facendo sempre più sentire il suo peso: permessi e congedi per l'assistenza a persone con gravi disabilità incidono negativamente sul riconoscimento della cosiddetta "pensione anticipata". La sollecitazione è stata raccolta in Commissione Affari sociali: è stato approvato uno specifico emendamento nel disegno di legge che abroga di fatto la norma restrittiva della "riforma" previdenziale Fornero. Purtroppo però sembra che l'emendamento verrà bocciato per assenza di copertura finanziaria.
Pubblicato il 25/10/2013 - letto 1826 volte - 0 file allegati



Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0