Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

News

Comunicato FISH. Migrazione e disabilitÓ: invisibili nell'emergenza

(28 maggio 2015) Il 9 giugno 2015, a Roma, presso la Sala Salvadori della Camera dei Deputati, nel Convegno "Migrazione e disabilitÓ: invisibili nell'emergenza" saranno presentati i primi risultati della ricerca sulle condizioni di vita degli stranieri con disabilitÓ in Italia condotta dalla FISH per tracciare i contorni del fenomeno e fornire alle associazioni territoriali informazioni e indicazioni utili alla funzione di tutela e rappresentanza dei diritti. Dalla selezione e organizzazione dei dati disponibili, dall'analisi della normativa nazionale di riferimento, dalle storie di vita delle persone con disabilitÓ migrate nel nostro Paese o di seconda generazione, emerge un fenomeno tutt'altro che marginale e con forti criticitÓ.
Pubblicato il 30/05/2015 - letto 1640 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Gli studenti di serie B: "buona scuola" e disabilitÓ

(22 maggio 2015) Su "La Repubblica" del 21 maggio 2015 Ŕ stato pubblicato un articolo di Adriano Sofri che interviene su un aspetto particolare della riforma della scuola entrando nel merito della delega al Governo per la revisione del ruolo e delle competenze degli insegnanti di sostegno ("Quei professori di sostegno considerati di serie B"). Ne Ŕ nato un vivace dibattito con le associazioni delle persone con disabilitÓ e dei loro familiari (FISH e FAND) che hanno promosso, nel lungo confronto con il Ministero, l'esigenza della riforma del ruolo e della formazione dell'insegnante di sostegno.
Pubblicato il 30/05/2015 - letto 1709 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Segregazione delle persone con disabilitÓ: si muove l'Europarlamento

(20 maggio 2015) In una Dichiarazione scritta, su cui 13 europarlamentari (nemmeno uno italiano) chiedono la sottoscrizione da parte dell'Europarlamento, si ribadisce che "gli Stati membri dell'UE dovrebbero essere incoraggiati ad abbandonare l'assistenza istituzionale a favore di un sistema di assistenza e sostegno basato sulla famiglia e sulla comunitÓ". La FISH, che sostiene la battaglia di civiltÓ contro la segregazione ed a favore dell'inclusione, come peraltro sostenuto dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilitÓ, sollecita tutti gli europarlamentari a sottoscrivere la Dichiarazione.
Pubblicato il 23/05/2015 - letto 1932 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Per una svolta contro la segregazione

(18 maggio 2015) E' all'esame della Commissione Affari sociali della Camera il testo unificato delle proposte di legge sul cosiddetto "Dopo di noi". La FISH chiede che la nuova norma si incardini nell'articolo 19 della Convezione ONU favorendo ogni intervento che promuova e sostenga la vita indipendente e l'autonomia per tutti e che il Fondo per il Ĺdopo di noi' non sia destinato alla realizzazione o al supporto di strutture che per loro caratteristiche siano causa di segregazione o isolamento. ╚ una battaglia di civiltÓ che si affianca idealmente a quella storica sulla soppressione dei cosiddetti manicomi e alla pi¨ recente chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari, una battaglia che va oltre le Aule parlamentari, oltre questa stessa norma e che deve impegnare ogni ambito politico, organizzativo, culturale.
Pubblicato il 22/05/2015 - letto 1728 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. ISEE: ricorso al Consiglio di Stato e interventi correttivi

(15 aprile 2015) Il Governo sta predisponendo il ricorso al Consiglio di Stato avverso le sentenze del TAR Lazio relative al computo dell'ISEE con cui il TAR ha accolto, in parte, tre ricorsi, riconoscendo che le provvidenze di natura assistenziale non dovrebbero essere conteggiate nell'Indicatore della Situazione Reddituale e che non erano ammissibili differenziazioni di franchigia fra minori e maggiorenni. Il Ministro Giuliano Poletti ha incontrato rappresentanze delle Federazioni e del sindacato su questo ed altri temi ed ha espresso l'intenzione di attivare il prima possibile il tavolo di monitoraggio previsto dal decreto di regolamentazione dell'ISEE (DPCM 159/2013) anche per la valutazione di ipotesi correttive dello strumento.
Pubblicato il 18/04/2015 - letto 1671 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Disabili e pubblico impiego: verso una svolta

(26 marzo 2015) La Commissione Affari costituzionali del Senato, esaminando il disegno di legge "Riorganizzazione delle Amministrazioni pubbliche", ha approvato un importante emendamento che riguarda il diritto al lavoro delle persone con disabilitÓ. Le Pubbliche Amministrazioni con pi¨ di 200 dipendenti dovranno dotarsi di un responsabile dei processi di inserimento che renda effettiva un'efficace ed adeguata inclusione lavorativa delle persone con disabilitÓ. Inoltre saranno previste sanzioni per il mancato invio da parte delle Pubbliche Amministrazioni della comunicazione annuale delle scoperture di posti riservati ai lavoratori disabili ed anche di una dichiarazione relativa a tempi e modalitÓ di copertura della quota di riserva prevista dalla normativa vigente.
Pubblicato il 29/03/2015 - letto 1713 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Contro la sanitarizzazione della scuola

(19 febbraio 2015) L'ANIEF (Associazione Nazionale Insegnanti e Formatori, sigla sindacale indipendente) si oppone all'istituzione di percorsi di formazione seri e approfonditi sui bisogni educativi specifici degli alunni con disabilitÓ per gli insegnanti di sostegno in opposizione ad una presunta "medicalizzazione" della professione erroneamente ravvisata nel documento programmatico "La Buona scuola" e nella proposta di legge di FISH e FAND per il miglioramento dell'inclusione degli alunni con disabilitÓ (PdL 2444 agli Atti della Camera dei Deputati). FISH ribadisce con forza che l'eventuale affidamento degli alunni con gravi disabilitÓ ad assistenti socio-sanitari si configurerebbe come una violazione del diritto all'istruzione e rivendica un sistema scolastico in grado di garantire percorsi di apprendimento efficaci, necessari a conseguire il massimo grado di autonomia, autodeterminazione ed inclusione.
Pubblicato il 20/02/2015 - letto 1685 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Fondo non autosufficienze: incontro al Ministero del Lavoro

(18 febbraio 2015) La FISH esprime soddisfazione per gli esiti del confronto al Ministero del Lavoro sul nuovo decreto di riparto del fondo 2015 per le non autosufficienze. E' stata accettata la richiesta di cancellare la destinazione di una parte delle risorse (10%) a spese di struttura come la gestione delle UnitÓ di Valutazione Multidisciplinare e dei Punti Unici di Accesso. Si Ŕ deciso finalmente di avviare un tavolo per la definizione del Piano per le non autosufficienze con le Associazioni, le Regioni ed i Comuni. Inoltre, nello schema di decreto, anche quest'anno vengono riservati 10 milioni di euro per attivitÓ sperimentali che, con tutta probabilitÓ, anche nel 2015 saranno impegnati per progetti di vita indipendente.
Pubblicato il 20/02/2015 - letto 1602 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. ISEE: la FISH chiede chiarimenti al Ministero del Lavoro

(18 febbraio 2015) Con tre Sentenze il TAR del Lazio ha parzialmente rivisto l'impianto di calcolo dell'ISEE escludendo dal reddito imponibile i trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari. A questo punto si chiede al Governo un segnale chiaro e tempestivo per contrastare il disorientamento delle famiglie ma anche dei Caf e degli sportelli informativi: se il Governo decide di impugnare le Sentenze, infatti, l'ISEE andrÓ calcolato come stabilito, se il Governo intende accogliere le indicazioni del TAR Ŕ necessario rimodulare il calcolo e modificare il sistema informatico.
Pubblicato il 20/02/2015 - letto 1749 volte - 0 file allegati


Comunicato FISH. Diritto allo studio: confronto con il Governo

(11 febbraio 2015) Nelle leggi regionali che gestiscono la redistribuzione delle competenze delle Province e stabiliscono i corrispondenti finanziamenti, in molti casi sono scomparsi il trasporto scolastico gratuito per gli studenti con disabilitÓ nelle scuole superiori ed il compito di garantire assistenti educativi e della comunicazione (AEC), generando di fatto una violazione dei livelli essenziali del diritto allo studio degli alunni con disabilitÓ. La FISH ha incontrato il Sottosegretario di Stato agli Affari regionali Bressa, ma, in attesa di riscontri da parte del Governo e di un intervento normativo, si sta preparando all'eventualitÓ di intraprendere azioni legali nei confronti delle Regioni inadempienti.
Pubblicato il 13/02/2015 - letto 1598 volte - 0 file allegati



Salta contenuti del pi´┐Ż di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0