Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Terni: da Agenda 22 alla sperimentazione sulla Vita Indipendente, numerose le attività per l'inclusione sociale delle persone con disabilità

Pubblicato il 13/03/2015 - Letto 1511 volte
L'Assessora al Welfare di Terni Malafoglia ha espresso la sua soddisfazione per il lavoro proficuo dei tavoli di Agenda 22 ed ha affermato che, entro aprile, verranno presentate le bozze dei due piani di intervento che propongono azioni concrete per l'implementazione delle politiche a favore dell'inclusione sociale delle persone con disabilità. Per ribadire l'impegno della città di Terni nella promozione di buone prassi per l'inclusione sociale delle persone con disabilità, si segnalano due convegni che si terranno nel capoluogo nelle prossime settimane.

Lo scorso 11 marzo, l'ufficio stampa del Comune di Terni ha pubblicato un comunicato [link a sito esterno] che aggiorna la cittadinanza in merito ai lavori portati avanti, nel corso degli ultimi mesi, dai tavoli di lavoro di Agenda 22, nell'elaborazione di schede tecniche volte a proporre delle azioni di intervento che vadano a supportare e favorire l'implementazione delle politiche comunali per l'inclusione sociale delle persone con disabilità.

L'Assessora al Welfare del Comune di Terni, Francesca Malafoglia, ha espresso la sua soddisfazione per l'operato proficuo dei gruppi di lavoro, i quali "stanno svolgendo un compito eccellente nella predisposizione di schede analitiche sulle azioni concrete a favore della più completa integrazione delle persone disabili. Le schede confluiranno nel Piano per le politiche sulla disabilità e nel Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) e i tanti soggetti a vario titolo coinvolti in Agenda 22, dalle istituzioni alle associazioni, hanno rinnovato il loro impegno a condividere e sostenere un metodo di lavoro partecipativo che vogliamo incardinare all'interno della macchina organizzativa dell'Ente".

Ricordiamo, infatti, che ai tavoli tecnici di lavoro del metodo Agenda 22, partecipano i rappresentanti di Enti, Istituzioni, Associazioni ed Aziende, tra cui la USL Umbria n. 2, l'ATER (Azienda Territoriale Edilizia Residenziale), Umbria Mobilità, l'Azienda ospedaliera di Terni, l'Ufficio Scolastico Provinciale, la FISH Umbria ONLUS, la FAND Umbria ONLUS, la FADA (Federazione Associazioni Diversamente Abili), il Centro Servizi per il Volontariato, il Comitato Italiano Paralimpico e la Fondazione CARIT.

Per dar man forte al lavoro dei tavoli tecnici, inoltre, nell'ottobre del 2014 è stato costituito il tavolo di lavoro interassessorile di Agenda 22 cui si fa riferimento nel comunicato del Comune e di cui abbiamo già scritto in questa news.

Entro la fine di marzo, come si legge dal comunicato stampa, si terrà l'incontro conclusivo del tavolo di lavoro "Servizi alla persona e integrazione scolastica" dove verranno revisionate tutte le schede prodotte dai tecnici. In questa sede verranno inoltre individuati gli obiettivi e le azioni di maggiore urgenza e vi sarà un confronto con l'Assessora Malafoglia ed il Direttore Generale della USL Umbria n. 2 Sandro Fratini.

Entro il tavolo di lavoro tecnico "Accessibilità e Mobilità", sono stati avviati gli approfondimenti che porteranno alla modifica del Regolamento edilizio e, come affermato dall'Assessora Malafoglia, all'attivazione del PEBA. Anche per questo tavolo tecnico di lavoro, verrà convocata un'ulteriore riunione entro la fine di Marzo.


Terni: due incontri pubblici delle persone con disabilità

L'Osservatorio Regionale sulla condizione delle persone con disabilità ha organizzato il seminario di studio "Disposizioni generali in materia di Universal Design: riflessioni sul percorso per la definizione di una proposta di legge regionale" che si terrà a Terni, presso il Centro Mutimediale, il giorno Venerdì 27 marzo 2015. Il seminario di studio, a cui parteciperanno esperti di calibro nazionale sul tema dell'accessibilità e della progettazione per tutti, si propone come evento conclusivo della prima fase di lavoro dell'Osservatorio Regionale.

A Terni, lo ricordiamo, è attualmente in atto la prima sperimentazione regionale sul tema della Vita Indipendente, come abbiamo già scritto in questa news. Alla sperimentazione, cui possono partecipare dalle 10 alle 15 persone con disabilità residenti nel Comune di Terni, partecipano la Regione Umbria, il Distretto sanitario n. 1 della USL Umbria 2, il Comune di Terni ed il Centro per l'Autonomia Umbro. Il 2 aprile prossimo, si terrà un convegno "Verso la Vita Indipendente" cui parteciperanno Giampiero Griffo di DPI Italia (Disabled People's International), il professore Biggeri dell'Università degli Studi di Firenze che illustrerà la teoria delle capacità, volta a definire gli obiettivi di vita delle persone con disabilità, e la dottoressa Frattura, Responsabile del Centro Collaboratore Italiano dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, che spiegherà l'importanza del profilo di funzionamento quale strumento fondamentale per la messa in atto di una presa in carico globale che tenga realmente in considerazione i facilitatori utili alla rimozione delle barriere che impediscono la partecipazione delle persone con disabilità.

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0