Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage »

Protocollo PRINA-CpA Umbro

Interfaccia del CpA Umbro con i servizi della rete territoriale

L'attivazione del Centro per l'Autonomia Umbro (CpA Umbro) avviene, a seconda dei casi, in uno dei seguenti modi:

  • L'Unità di Valutazione Multidisciplinare (UVM) preposta all'attivazione dei diversi progetti individualizzati, sulla base della valutazione del Case Manager circa la complessità del bisogno espresso dalla persona con disabilità, decide di coinvolgere il CpA Umbro, richiedendo l'attivazione di un Counseling o del Percorso di Vita Indipendente. Gli operatori del CpA Umbro, dopo un primo colloquio, si interfacciano con il Case Manager, con il quale viene concordato il percorso da attivare e, una volta attivato, si interfacciano, nelle fasi previste, con i referenti dei servizi coinvolti.
  • Il Case Manager, dopo la valutazione del bisogno espresso dalla persona con disabilità, decide che l'intervento da mettere in campo non richieda l'attivazione dell'UVM. Il Case Manager, in base alla richiesta espressa, ritiene che possa essere funzionale il coinvolgimento del CpA Umbro, richiedendo, quindi, l'attivazione di un Counseling o del Percorso di Vita Indipendente. Gli operatori del CpA Umbro, dopo un primo colloquio, si interfacciano con il Case Manager e, una volta attivato il percorso, con i referenti dei servizi.
  • La persona con disabilità accede direttamente al CpA Umbro esprimendo un bisogno. In fase di accoglienza, gli operatori del CpA Umbro valutano la tipologia di intervento maggiormente rispondente alle esigenze della persona: Counseling o Percorso di Vita Indipendente. Contestualmente, se la persona è già presa in carico dai servizi, gli operatori si interfacciano con il Case Manager, con il quale condividono gli obiettivi da realizzare. Seguiranno contatti con i referenti dei servizi una volta attivato il percorso. Qualora, invece, la persona con disabilità non abbia attiva una presa in carico, gli operatori danno avvio all'intervento previa formale richiesta del medico di medicina generale.


Counseling

Il servizio di counseling è caratterizzato da una risposta personalizzata che si limita ad affrontare la specifica tematica per la quale è sufficiente la consulenza di un esperto del team del CpA Umbro e, solo laddove le questioni da affrontare richiedano un approccio multidimensionale, si procede all'attivazione dei servizi del Percorso di Vita Indipendente.

Il servizio può essere richiesto dal referente istituzionale titolare della presa in carico (Case Manager) sulla base della sua valutazione o di quella dell'UVM circa la necessità di una consulenza specifica. Il contatto avverrà attraverso un'apposita scheda di invio.

Il counseling può essere richiesto, inoltre, direttamente dalla persona con disabilità.

Il servizio prevede un primo colloquio di valutazione effettuato dall'Assistente Sociale e dal Consulente alla Pari che viene registrato in un'apposita Scheda Counseling e la persona firma il Modulo per il consenso informato.

Al primo colloquio segue l'attivazione di un esperto del team del CpA Umbro. L'operatore, dopo un  colloquio di orientamento, elaborerà la risposta al quesito posto, attraverso una relazione tecnica che sarà condivisa con il Case Manager, in linea con la reportistica da definire. L'operatore dispone di un Diario di lavoro e di una Scheda per la verbalizzazione dell'attività di counseling. Il percorso si conclude con il rilascio alla persona e al Case Manager di una relazione finale. Successivamente, è prevista la valutazione di impatto.


Immagine di mani che si toccano Percorso di Vita Indipendente

Counseling

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0