Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Focus

Conferenza Programmatica FISH: la partecipazione come elemento fondamentale per rilanciare il patto associativo

La Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap ha colto l'occasione della Conferenza Programmatica tenutasi nei giorni 16 e 17 di giugno scorso, per riproporre l'importanza di rinnovare l'impegno delle associazioni federate in un'azione coesa. Gli obiettivi sono perseguibili attraverso un costante e pospositivo atteggiamento partecipativo, riconoscendo la partecipazione e la condivisione, come elementi centrali per lo sviluppo e l'implementazione delle attività federative.
Pubblicato il 26/09/2017 - letto 155 volte - 0 file allegati


Conferenza di consenso a Roma: la segregazione e come riconoscerla

Si è svolta a Roma, nelle giornate del 15 e del 16 giugno, la "Conferenza di consenso" promossa dalla FISH che ha avuto per oggetto la segregazione, con lo scopo di far più luce possibile su un fenomeno ancora poco conosciuto e indagato grazie a un confronto tra associazioni e una Giuria qualificata di tecnici , per arrivare a delineare un impegno concreto nel riconoscimento della segregazione e il suo superamento.
Pubblicato il 28/07/2017 - letto 166 volte - 0 file allegati


Le riflessioni della FISH sul diritto alla salute per le persone con disabilità

Pubblichiamo il documento che contiene le riflessioni della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap) sul diritto alla salute delle persone con disabilità. Il documento è suddiviso in tre argomenti: a) accertamenti sanitari di invalidità civile e stato di handicap; b) ausili, protesi e relativo Nomenclatore tariffario; c) riabilitazione e abilitazione. La FISH ha allegato il documento alla lettera che ha inviato al Ministro della Salute Renato Balduzzi (e che abbiamo pubblicato) per richiedere la massima attenzione nel momento in cui verranno rivisti i criteri per l'indennità di accompagnamento.
Pubblicato il 5/09/2012 - letto 1550 volte - 0 file allegati


La FISH e la FAND e lo «stato di mobilitazione»

Mercoledì 23 maggio scorso avrebbe dovuto tenersi una grande manifestazione delle persone con disabilità, a Roma, organizzata dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap) e dalla FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali Disabili) per esprimere il dissenso contro quello che sembrava essere un vero e proprio attacco all'indennità di accompagnamento delle persone con disabilità da parte del Governo Monti attraverso la presunta proposta di legare l'indennità all'ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) così come previsto dai criteri di cui all'articolo 5 della Legge n. 214/2011 («Decreto Salva Italia»). Questa paura era stata sollevata da un articolo apparso sul quotidiano "la Repubblica" e da altre indiscrezioni su vari mass media che paventavano scenari molto cupi per le persone con disabilità. Ma quando il Presidente del Consiglio ha smentito tali indiscrezioni, la FISH e la FAND hanno annunciato la sospensione della manifestazione, ma non dello «stato di mobilitazione». Tuttavia, dal momento che, nell'arco di poche ore, sono state date notizie contraddittorie, si è creata una spiacevole situazione in cui alcune persone e Associazioni hanno provato un po' di "smarrimento" rispetto alle scelte politiche adottate dalle Federazioni. Così, il Presidente della FISH Pietro Barbieri ha deciso di chiarire gli antefatti e le motivazioni delle scelte politiche della settimana scorsa, raccontando la "cronaca" delle concitate ore prima, durante e dopo l'annuncio della manifestazione e, soprattutto, spiegando cosa si intende per «stato di mobilitazione» e perché è necessario che si mantenga lo stato di allarme.
Pubblicato il 23/05/2012 - letto 1515 volte - 0 file allegati



Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0