Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

La Legge 104/1992 Ŕ compatibile con l'indennitÓ di accompagnamento?

Pubblicato il 12/01/2009 - Letto 3966 volte
Mia nonna usufruisce (purtroppo, altrimenti non starebbe male) sia della Legge 104 che dell'accompagnamento. Volevo chiedere: 1) se le due cose sono distinte e separate; 2) chi usufruisce della legge 104, deve per forza avere delega sulla pensione? 3) se si usufruisce della Legge 104, si perde ogni diritto sull'accompagnamento? 4) in presenza di probabile delega, il nominativo pu˛ essere diverso da quello che usufruisce della Legge 104? Grazie anticipatamente e rimango in attesa di Vs risposte.
Eugenio, 28 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, Le rispondiamo nello stesso ordine con cui ci ha posto le domande:

  • Sý, sono prestazioni diverse. Il riconoscimento dello stato di handicap ai sensi della Legge 104/1992 Ŕ una certificazione basata sulla valutazione dello svantaggio sociale vissuto dalla persona con disabilitÓ e riconosce diritti fondamentali per aumentare l'integrazione sociale della persona. L'indennitÓ di accompagnamento, che Ŕ una prestazione correlata al riconoscimento dell'invaliditÓ civile con percentuale del 100%, nasce con presupposti differenti: svolge una funzione risarcitoria (economica) nei confronti delle persone che si trovano źnella impossibilitÓ di deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore o, non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita, necessitano di una assistenza continua╗.
  • La delega su atti amministrativi riguarda persone che hanno perso (per motivi cognitivi o fisici) la capacitÓ giuridica di agire. Il riconoscimento dello stato di handicap ai sensi della Legge 104/1992, di per sÚ, non implica la necessitÓ di una tutela legale. Per questo motivo, la valutazione sull'eventuale necessitÓ di tutela legale prescinde dal possesso di tale certificazione e deve riguardare la capacitÓ di intendere e volere della persona.
  • Dal momento che l'indennitÓ di accompagnamento Ŕ cosa diversa dallo stato di handicap, non sono previste incompatibilitÓ tra la provvidenza economica e la certificazione in questione.
  • Se Sua nonna necessita di una tutela legale, il delegato (amministratore di sostegno, tutore o curatore) compierÓ gli atti per conto di Sua nonna, ma la titolaritÓ della certificazione della Legge 104/1992 rimarrÓ alla signora.


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Servizio di Contact Center del Centro per l'Autonomia Umbro

Salta contenuti del pi´┐Ż di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0