Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Superamento del limite reddituale per un anno dell'assegno mensile di assistenza

Pubblicato il 29/12/2014 - Letto 1592 volte
Mi è stato da poco concesso l'assegno per invalidità civile a causa di un infarto e del diabete, ma nel frattempo sono stato chiamato per un contratto a tempo determinato che è già scaduto a fine novembre, superando gli 8.000 Euro. Essendo di nuovo disoccupato, continuerò in futuro a percepire tale assegno? Aggiungo che il mio grado di invalidità è del 75%. Grazie
silio, 66 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che l'INPS, per erogare l'assegno mensile di assistenza, fa riferimento al reddito dell'anno precedente: per questo motivo, al momento della dichiarazione dei redditi che effettuerà nel 2015, il reddito dell'anno 2014 risulterà superiore al limite previsto.

Come Lei sa, entro il 31 marzo di ogni anno, Lei (come tutti i beneficiari di assegno mensile di assistenza, indennità mensile di frequenza e indennità di accompagnamento) deve presentare all'INPS la dichiarazione di responsabilità relativa alla permanenza dei requisiti reddituali per continuare a beneficiare della prestazione economica. Questa dichiarazione è prevista ai sensi dalla Legge n. 662 del 23 dicembre 1996 (articolo 1, commi 248 e 249) e della Legge n. 247 del 24 dicembre 2007 (articolo 1, comma 35).

Nella dichiarazione annuale che Lei presenterà entro il 31 marzo 2015 dovrà far presente che, per l'anno 2014, ha superato il limite reddituale previsto per l'erogazione dell'assegno: l'erogazione dell'assegno verrà interrotta.

Se nel 2015 non percepirà altri redditi, nella dichiarazione che effettuerà entro il 31 marzo 2016, comunicherà che il Suo reddito, per l'anno 2015, è rientrato nei parametri previsti per questa prestazione e, salvo altre disposizioni da parte dell'INPS, l'assegno dovrebbe venirLe erogato nuovamente.

Per maggiori informazioni, Le consigliamo di contattare la sede INPS più vicina.


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Servizio di Contact Center del Centro per l'Autonomia Umbro

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0