Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Con la mia patologia, qual è la percentuale che dovrebbe essere data per legge?

Pubblicato il 28/08/2013 - Letto 1261 volte
Buonasera, avrei bisogno gentilmente di un informazione: ho avuto in passato due interventi al cuore, e mi hanno dato nel 2005 l'invalidità al 50%. Ora ho un aggravamento: ho l'aorta polmonare ingrossata nel tratto ascendente di 45mm, e 53mm. Ora ho gia fatto la TAC, e spedito tramite patronato la richiesta di aggravamento, e sono in attesa di un intervento chirurgico. Vorrei chiedere se la mia percentuale di invalidità sale, e per legge se arriva oltre il 75%. Mi era stato detto che può arrivare al 100%, essendo anche disoccupato ma non sono sicuro se credere o meno, la ringrazio in anticipo per la risposta. Grazie a presto
daniele, 38 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che la normativa prevede una tabella di percentuali di invalidità civile (link a sito esterno) così strutturata: sono riportate tutte le patologie conosciute (almeno fino al 1992) cui corrisponde una percentuale in misura fissa (ossia, c'è una sola percentuale per quella specifica patologia), oppure una percentuale compresa tra un range minimo e massimo (ad esempio, dal 50% al 70%).

Ma il calcolo della percentuale non si limita a questo: la Commissione Medica per l'invalidità civile ha il compito di valutare complessivamente la condizione di salute della persona in base anche alle cartelle cliniche, analisi ed esami di varia natura che la persona presenta al momento della visita.

Per avere un'idea più precisa di quanto possa aumentare la percentuale di invalidità civile a seguito dell'aggravamento, deve rivolgersi ad un medico (legale o comunque specialista) che Le può indicare, orientativamente, se l'attuale gravità della Sua condizione di salute sia tale da poter innalzare di così tanto la percentuale di invalidità civile.

In ogni caso, l'innalzamento (minimo o massimo) della percentuale di invalidità civile non tiene conto delle condizioni socio-economiche della persona con disabilità: il fatto che Lei sia disoccupato non incide sull'eventuale innalzamento della percentuale (cosa diversa è l'incidenza del reddito lordo sull'eventuale prestazioni economica di cui - nel caso in cui la percentuale dovesse alzarsi sopra al 74% - potrebbe beneficiare; a questo proposito legga la nostra scheda sulle prestazioni correlate all'invalidità civile).


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Servizio di Contact Center del Centro per l'Autonomia Umbro

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0