Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Con il 100% di invalidità civile, non potendo lavorare, che speranze ho per una pensione di inabilità?

Pubblicato il 4/06/2012 - Letto 2432 volte
Salve, lavoro dal 4 di gennaio 1981. Valutazione proposta dalla Commissione Medica: invalido con totale e permanente inabilità lavorativa 100%, artt. 2 e 12 Legge 118/71 dal 04/07/2011. La voglia di lavorare è tanta ma la malattia incombe, che speranze ho per una pensione di inabilità. Come mi devo comportare? Visita di controllo 11/2013. La ringrazio vivamente.
MICHELE, 54 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, ci domandiamo se Lei, con pensione di inabilità, intenda la pensione ordinaria di inabilità che eroga l'INPS per i lavoratori che hanno una riduzione totale della capacità lavorativa tale da generare una condizione di inabilità assoluta, oppure la pensione di inabilità legata all'invalidità civile.

Nel primo caso, è necessario che Lei compili il modulo per la domanda di accertamento della capacità lavorativa specifica che può trovare nel sito web dell'INPS o presso gli sportelli dell'INPS della Sua provincia. La procedura da seguire è riportata nella scheda in Approfondimenti. Questa visita è diversa da quella che Lei ha già sostenuto per l'invalidità civile (accertamento dell'invalidità civile), poiché ha lo scopo di verificare la compatibilità effettiva della Sua condizione di salute con la concreta mansione che Lei svolge (o che svolgeva fino a quando ha potuto lavorare). I requisiti per poter beneficiare di questa prestazione, inoltre, tengono conto anche della posizione contributiva del lavoratore: almeno 260 contributi settimanali (cinque anni di contribuzione e assicurazione) di cui 156 (tre anni di contribuzione e assicurazione) nel quinquennio precedente la data di presentazione della domanda. Qualora la Commissione Medica dell'Ente previdenziale valuti la Sua condizione di salute tale da comportare l'inabilità totale, fermo restando tutti gli altri requisiti, la pensione ordinaria di inabilità Le verrà erogata.

Qualora, invece, Lei intenda la pensione di inabilità legata all'invalidità civile, la domanda ci pare un po' ambigua: avendo Lei il 100% di invalidità civile, dovrebbe già godere di questa provvidenza economica, salvo nel caso in cui il Suo reddito complessivo lordo non superi 15.627,22 Euro, o altri casi particolari; in questi casi, infatti, la prestazione non viene erogata. Inoltre, con l'effettiva possibilità di godere di questa pensione, la revisione nel 2013 non incide per nulla.


Approfondimenti

Scheda Contact Center: Accertamento della capacità lavorativa.


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Servizio Contact Center del Centro per l'Autonomia Umbro

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0