Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Richiesta di aggravamento dell'invalidità civile

Aggiornato il 30/12/2014 - Letto 175130 volte

Descrizione

L'aggravamento dell'invalidità civile è causato dal peggioramento, nel corso del tempo, delle condizioni di salute riportate dalla persona con disabilità alla quale era stata già riconosciuta un'invalidità civile. La persona interessata può fare domanda alla ASL per ottenere una nuova valutazione delle sue condizioni di salute.

La Commissione Medica per l'invalidità civile accerta anche la presenza di un aggravamento delle condizioni di salute dell'interessato, facendo le valutazioni e i riconoscimenti del caso. Qualora il nuovo accertamento dovesse effettivamente confermare l'aggravamento delle condizioni di salute dell'interessato, la Commissione Medica modifica il precedente giudizio, adeguando anche la percentuale di invalidità alla nuova situazione.

I criteri di valutazione adottati dalla Commissione Medica sono gli stessi che valgono per l'accertamento dell'invalidità civile (leggi la scheda).

Leggi la scheda che illustra le percentuali dell'invalidità civile.

Requisiti

Può presentare domanda per l'aggravamento dell'invalidità civile la persona che, già possedendo il riconoscimento dell'invalidità civile dalla ASL, possiede delle condizioni di salute che, nel corso del tempo, risultano aver subìto un peggioramento.


Dove rivolgersi

Leggi la procedura per richiedere l'aggravamento dell'invalidità civile.

 


Documentazione da presentare

La persona interessata (o chi se ne prende cura) deve allegare al modulo rilasciato dall'Ufficio Invalidi Civili:

  • il certificato medico in cui si attesta l'aggravarsi della propria condizione di salute, che deve essere rilasciato dal medico di medicina generale (o dal medico del reparto ospedaliero qualora la persona interessata sia ricoverata);
  • la documentazione medica attestante l'aggravarsi della condizione di salute (cioè i vari accertamenti diagnostici fatti presso la ASL);
  • la fotocopia della vecchia domanda di invalidità civile.

Fonti normative

Legge n. 102 del 3 agosto 2009, «Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1º luglio 2009, n. 78, recante provvedimenti anticrisi, nonché proroga di termini e della partecipazione italiana a missioni internazionali» (collegamento a sito esterno).

Circolare INPS n. 131 del 28 dicembre 2009, «Art. 20 del D.L. n.78/2009 convertito con modificazioni nella Legge 102 del 3 agosto 2009 - Nuovo processo dell'Invalidità Civile - Aspetti organizzativi e prime istruzioni operative. Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei conti» (collegamento a sito esterno).

Decreto del Presidente della Repubblica n. 698 del 21 settembre 1994, «Regolamento recante norme sul riordinamento dei procedimenti in materia di riconoscimento delle minorazioni civili e sulla concessione dei benefici economici» (collegamento a sito esterno).

Decreto legislativo n. 509 del 23 novembre 1988, «Norme per la revisione delle categorie delle minorazioni e malattie invalidanti, nonché dei benefici previsti dalla legislazione vigente per le medesime categorie, ai sensi dell'articolo 2, comma 1, della Legge 26 giugno 1988, n. 291» (collegamento a sito esterno).


Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0