Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Telefonia mobile: esenzione dal pagamento della Tassa di Concessione Governativa

Aggiornato il 2/09/2019 - Letto 3566 volte

Descrizione

Il telefono cellulare può costituire un utile apparecchio di comunicazione e un indispensabile strumento di soccorso per le persone con disabilità.

Per questo motivo, il Legislatore ha previsto la possibilità di esentare le persone con disabilità dal pagamento della Tassa di Concessione Governativa (TCG).

La TCG è una tariffa, in uso solo in Italia, da corrispondere allo Stato in virtù del possessori di apparecchi radiomobili: in questo caso, di un abbonamento cellulare, E-Tacs o GSM. L'ammontare della Tassa è variabile: ad uso privato è pari ad Euro 5,16, mentre per i contratti ad uso affari l'importo è di Euro 12,91.

Il riferimento legislativo è il Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 641 (Titolo VI, articolo della tariffa 3661 - 21, nota 3) che prevede che la tassa non sia dovuta "per le licenze o i documenti sostituitivi intestati ad invalidi in seguito a perdita anatonomica o funzionale di entrambi gli arti inferiori nonchè ai non vedenti e ai sordi. L'invalidità deve essere attestata dalla competente unità sanitaria locale e la relativa certificazione prodotta al concessionario del servizio all'atto della stipulazione dell'abbonamento"

Di norma non viene ritenuta sufficiente la certificazione di invalidità già in possesso della persona disabile che quindi si deve rivolgere alla propria Azienda Usl per ottenere una ulteriore specifica attestazione.


Requisiti

I beneficiari di tale agevolazione sono:

Attenzione: in merito all'invalidità civile, non sono previsti limiti minimi di percentuale. Per il riconoscimento della cecità, non viene specificato il possesso dell'«indennità di accompagnamento per i ciechi assoluti».


Dove rivolgersi

Per usufruire di questa agevolazione, è necessario che l'interessato stipuli il contratto con una compagnia telefonica mobile e dichiari di essere beneficiario dell'esenzione.

Documentazione da presentare

I beneficiari dell'agevolazione devono esibire, al momento della domanda:

  • accertamento sanitario dell'invalidità civile;
  • accertamento sanitario della sordità civile dove si evinca la titolarità dell'indennità di comunicazione;
  • accertamento sanitario della cecità civile.

Fonti normative

Delibera Presidente della Repubblica n.641 del 26 ottobre 1972«Disciplina delle tasse sulle concessioni governative.»

Deliberazione dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 514/07/Cons del 3 ottobre 2007, «Disposizioni in materia di condizioni economiche agevolate, riservate a particolari categorie di clientela, per i servizi telefonici accessibili al pubblico» (collegamento a sito esterno).

Legge n. 244 del 24 dicembre 2007 (articolo, 1 comma 203), «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2008)».


Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0