Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Cinque associazioni di secondo livello per l'Osservatorio: è uscito il bando

Pubblicato il 14/07/2016 - Letto 2044 volte
È uscito l'avviso per l'individuazione di cinque associazioni di secondo livello rappresentative delle istanze delle persone con disabilità e delle loro famiglie che dovranno partecipare al nuovo mandato dell'Osservatorio regionale sulla condizione delle persone con disabilità. C'è tempo fino all'11 settembre 2016.

Sul Supplemento Ordinario n. 1 al Bollettino Ufficiale n. 32 del 13 luglio 2016 è stato pubblicato l'«Avviso pubblico per la individuazione di massimo 5 Associazioni di 2° livello maggiormente rappresentative su scala regionale nell'area della disabilità, per la successiva designazione di n. 5 rappresentanti in seno all'"Osservatorio regionale sulla condizione delle persone con disabilità"».

Il primo mandato dell'Osservatorio regionale sulla condizione delle persone con disabilità è terminato lo scorso 30 novembre (leggi qui l'articolo) e ora la Regione Umbria sta procedendo all'individuazione di cinque associazioni di secondo livello, aventi sede sul territorio regionale, che siano maggiormente rappresentative su scala regionale dei diritti e delle istanze delle persone con disabilità e delle loro famiglie, per far parte dell'Osservatorio.

L'Osservatorio, infatti, è composto da:

  • Presidente della Giunta Regionale (o suo delegato/a, in qualità di Presidente);
  • Presidente dell'Unione Province Italiane (UPI) Umbria o suo delegato/a;
  • Presidente dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) Umbria o suo delegato/a;
  • cinque membri in rappresentanza della associazioni maggiormente rappresentative a livello regionale delle persone con disabilità e delle loro famiglie;
  • rappresentante del Forum del Terzo Settore dell'Umbria;
  • membro nominato congiuntamente dalle Aziende Sanitarie Locali.


Associazioni di secondo livello

Con «associazione di secondo livello» si intende l'insieme territoriale coeso di associazioni di primo livello organizzate in raggruppamento federale rappresentative delle persone con disabilità e delle loro famiglie che hanno sede sul territorio della Regione Umbria e presenti in almeno il 50% del territorio regionale suddiviso in Zone Sociali (Legge Regionale n. 11 del 9 aprile 2015, articolo 352, comma 4, e Delibera Giunta Regionale n. 286 del 21 marzo 2016).


I tempi

L'avviso fissa il termine per la presentazione nel sessantesimo giorno successivo alla pubblicazione dell'avviso medesimo nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria: poiché l'avviso è stato pubblicato nella giornata di ieri - 13 luglio 2016 -, la scadenza è fissata per l'11 settembre 2016.


La documentazione e la modulistica

La documentazione dovrà essere organizzata e spedita in due buste differenti.

Nella Busta A dovrà essere contenuta la documentazione amministrativa, cioè:

  • istanza di partecipazione alla selezione - allegato n. 1.a [link a file in PDF] - munita di apposito bollo telematico per l'importo complessivo di Euro 16,00 (in caso di esenzione occorrerà specificarne le ragioni: le associazioni iscritte al Registro delle ONLUS tenuto dalla Agenzia delle Entrate sono esenti) - sottoscritta dal legale rappresentante del candidato e relativa dichiarazione sostitutiva di certificazione, (resa ai sensi degli articoli 46 e 47 e per gli effetti di cui agli articoli 75 e 76 del DPR n. 445 del 28 dicembre 2000), contenente:
    1. i dati identificativi dell'organismo candidato;
    2. le generalità di tutti gli amministratori muniti del potere di rappresentanza legale, tenuto conto della natura giuridica dell'organismo che presenta l'istanza;
    3. la dichiarazione di avere la disponibilità di una firma digitale in corso di validità e di una casella di posta elettronica certificata o, in loro assenza, di un recapito fax;
  • copia di un documento d'identità del sottoscrittore in corso di validità;
  • copia dell'atto costitutivo e dello statuto da cui possa evincersi che l'organismo opera nello specifico settore oggetto dell'avviso, nonché la documentazione ritenuta utile dal candidato ai fini della corretta individuazione del soggetto quale insieme territoriale coeso di associazioni di primo livello organizzate in raggruppamento federale rappresentative delle persone con disabilità e delle loro famiglie, aventi sede sul territorio della Regione Umbria e presenti in almeno il 50% del territorio regionale suddiviso in Zone Sociali (LR n. 11/2015, art. 352, comma 4 e DGR n. 286/2016).

Nella Busta B dovrà essere contenuta la documentazione per la valutazione della maggiore rappresentatività i candidati, cioè:

  1. elenco delle associazioni di primo livello, aderenti alla associazione di secondo livello candidata, rappresentative delle persone con disabilità e delle loro famiglie, unitamente a copia degli atti formali di costituzione e degli statuti delle predette associazioni - allegato n. 1.b [link a file in PDF];
  2. tabella relativa alla capillarità della diffusione territoriale della associazione di secondo livello afferente alle sedi delle associazioni di primo livello ad essa aderenti - allegato n. 1.c [link a file in PDF];
  3. breve descrizione delle principali azioni svolte nel territorio regionale dalla associazione di secondo livello candidata o delle associazioni di primo livello ad essa aderenti - allegato n. 1.d [link a file in PDF], redatta indicando le principali azioni poste in essere nell'area oggetto del presente avviso e la loro coerenza con i princìpi della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità.


Selezione

A seguito della ricezione delle istanze presentate dalle associazioni di secondo livello, l'Amministrazione regionale valuterà la regolarità formale e la corrispondenza con i requisiti richiesti dell'avviso e, successivamente, procederà mediante valutazione comparativa all'individuazione delle associazioni di secondo livello maggiormente rappresentative in applicazione dei seguenti criteri (definiti con la DGR n. 286 del 21 marzo 2016):

  • numero delle associazioni di primo livello, rappresentative delle persone con disabilità e delle loro famiglie, aderenti al raggruppamento federale;
  • capillarità della diffusione territoriale dell'associazione di secondo livello candidata avendo riguardo alla presenza di sedi di associazioni di primo livello ad essa aderenti nelle diverse Zone Sociali;
  • qualità delle azioni svolte.

A seguito di verifica dell'ammissibilità e della valutazione della rappresentatività verranno individuate le associazioni di secondo livello maggiormente rappresentative a livello regionale, fino ad un massimo di 5 nel cui caso ogni associazione di secondo livello avrà diritto a designare un proprio rappresentante in seno all'Osservatorio. Nel caso di individuazione di un numero inferiore di associazioni di secondo livello, il numero dei rappresentanti in seno all'Osservatorio verrà definito tenendo conto del numero delle Associazioni di primo livello aderenti alle associazioni di secondo livello (DGR n. 286/2016).


Segui il Centro per l'Autonomia Umbro anche sui social network!

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0