Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » Focus »

Terni: è pubblico il Bando per l'assegnazione di case di Edilizia Residenziale Sociale

Pubblicato il 4/07/2014 - Letto 2514 volte
Il 30 giugno 2014 il Comune di Terni ha pubblicato il Bando per l'assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Sociale (ERS). Sono 60 gli alloggi che verranno assegnati (tra nuovi e ristrutturati). C'è tempo fino al 29 agosto per presentare la domanda. In questo focus analizzeremo come è organizzato il Bando e quali sono i requisiti per accedervi.

Il Comune di Terni, lo scorso 30 giungo, ha pubblicato il «Bando di concorso per la formazione della graduatoria degli aspiranti all'assegnazione in locazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Sociale (ERS) pubblica», dopo aver elaborato ed approvato il regolamento attuativo per l'assegnazione degli alloggi a fine maggio, con Delibera di Consiglio Comunale n. 112 del 28 maggio 2014.

In un precedente focus abbiamo spiegato quali novità ha introdotto il Comune di Terni in materia di Edilizia Residenziale Sociale (ERS) rispetto al regolamento regionale (di cui alla Delibera di Giunta Regionale n. 649 del 3 giugno 2014).

In questo focus, analizzeremo come è organizzato il Bando e quali sono i requisiti per accedervi.


Gli alloggi da assegnare

Gli alloggi da assegnare sono 60 (di nuova costruzione o ristrutturati) ubicati a Terni. A questi si aggiungo quelli che si renderanno liberi nel periodo di vigenza della graduatoria.


Nucleo familiare avente diritto all'assegnazione

Per «nucleo familiare» avente diritto all'assegnazione dell'alloggio, il Bando considera i componenti della famiglia che sono riportati dai registri dell'anagrafe comunale.

I coniugi non legalmente separati, anche se residenti in abitazioni diverse, sono considerati appartenenti allo stesso nucleo familiare (si considerano «legalmente separati» coloro che sono in possesso di sentenza della separazione, o di provvedimento analogo, emessa in data anteriore a quella della pubblicazione del Bando). Invece, non si considera incluso nel nucleo familiare il coniuge che è residente all'estero, anche se non legalmente separato.

Il richiedente può, al momento della domanda, dichiarare di costituire un nuovo nucleo familiare, entro 30 giorni dalla data di assegnazione dell'alloggio, purché il nucleo anagrafico di appartenenza possieda un Indicatore di Situazione Economica Equivalente (ISEE) non superiore ad Euro 24.000,00. Il nuovo nucleo familiare può essere costituito con alcuni componenti il nucleo anagrafico di appartenenza, o con un altro componente nei casi di matrimonio o convivenza.


Requisiti per l'assegnazione

Coloro che aspirano all'assegnazione degli alloggi devono essere in possesso dei seguenti requisiti soggettivi (alla data di pubblicazione del Bando, nonché alla data dell'eventuale assegnazione):

  • il richiedente deve avere cittadinanza italiana o di un paese che aderisce all'Unione Europea o di paesi che non aderiscono all'Unione Europea, purché in regola con le vigenti norme in materia di immigrazione;
  • il richiederete deve avere residenza o attività lavorativa (si considera l'attività lavorativa principale che si svolge in misura pari o superiore alle tre ore giornaliere) nella Regione da almeno 24 mesi consecutivi e nel territorio di questo Comune da almeno 18 mesi consecutivi;
  • ciascun componente il nucleo familiare deve essere privo di precedenti assegnazioni di alloggi realizzati con contributo pubblico in proprietà immediata o futura, nonché privo di precedenti finanziamenti agevolati in qualunque forma concessi da soggetti pubblici;
  • ciascun componente il nucleo familiare deve essere privo di titolarità del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso e abitazione su un alloggio o quota parte di esso, ovunque ubicato sul territorio nazionale, adeguato alle esigenze del nucleo familiare;
  • il nucleo familiare deve possedere una capacità economica, valutata sulla base dell'ISEE, non superiore ad Euro 12.000,00.


Presentazione della domanda

Il Bando, oltre ad essere pubblicato sul BUR dell'Umbria in data 30 giugno 2014, è pubblicato anche presso l'Albo Pretorio del Comune di Terni dal 30 giugno 2014 al 29 agosto 2014.

La domanda di partecipazione [link a sito esterno] può essere presentata a partire dal 1 luglio 2014 fino al 29 agosto 2014 compreso. L'apposito modello, in versione cartacea, è disponibile anche presso l'Ufficio Comunale di Edilizia Residenziale Sociale [link a sito esterno], presso lo Sportello del Cittadino.

La domanda di partecipazione potrà, in alternativa, essere compilata ed inviata in modo telematico direttamente nel programma informatico regionale, dalle seguenti Organizzazioni Sindacali e Associazioni:

  • SUNIA (Sindacato Nazionale Unitario Inquilini ed Assegnatari), Via S. Procolo, n. 8: 0744 58.135;
  • UNIAT (Unione Nazionale Inquilini Ambiente e Territorio), Via Pacinotti, n. 34: 0744 42.706.1;
  • SICET (Sindacato Inquilini Casa e Territorio), Via del Cassero, n. 20: 0744 20.79.243;
  • UGL (Unione Generale del Lavoro), Via Pacinotti, n. 20: 0744 42.87.26;
  • ACLI (Associazioni cristiane dei lavoratori italiani), Via Carbonario, n. 16: 0744 43.21.74;
  • FISMIC (Sindacato Autonomo Metalmeccanici e Industrie), Viale Borsi, n. 34: 0744 59.871;
  • ASSOCIAZIONE SCS (Soluzioni e Centro Servizi), Via S. Martino, n. 104: 0744 42.38.57.

Il richiedente che sceglie di compilare la domanda in formato cartaceo deve firmarla e:

  • spedirla mediante raccomandata con avviso di ricevimento (AR) al Comune di Terni, Piazza Mario Ridolfi n. 1, 05100 - TERNI (TR), con allegata fotocopia di un documento di identità valido;
  • presentarla a mano presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Terni, Piazza Mario Ridolfi n. 1.

La domanda dovrà arrivare al Comune entro e non oltre il 29 agosto 2014; per le domande spedite con raccomandata AR farà fede il timbro postale di invio.


Modalità di compilazione della domanda

Per le modalità di compilazione della domanda, rimandiamo al documento [link a sito esterno] appositamente predisposto e allegato al modulo della domanda stessa.

Ci limitiamo a segnalare che nella domanda viene chiesta l'eventuale percentuale di invalidità civile del richiedente e di ciascuno dei componenti il nucleo familiare. Ricordiamo anche che, nel caso in cui un componente familiare sia un minorenne con disabilità, la regola è la seguente:

  • se nel certificato di invalidità è riportata la dicitura «minore con necessità di assistenza continua e non in grado di compiere gli atti quotidiani della vita», è necessario indicare come percentuale di invalidità «il 100%» e barrare il riquadro dell'«indennità di accompagnamento»;
  • se nel certificato di invalidità viene riportata la dicitura «minore ipoacustico e/o con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della sua età», è necessario indicare un valore percentuale «compreso tra 75-100%», ma senza barrare il riquadro relativo all'indennità di accompagnamento, dal momento che il minore potrebbe percepire l'«indennità mensile di frequenza» (elemento non riconosciuto come indicativo per il punteggio di assegnazione dell'alloggio).


Formazione della graduatoria provvisoria, richiesta di riesame e graduatoria definitiva

Graduatoria provvisoria
Concluso il termine di presentazione delle domande, l'Ufficio Comunale di ERS pubblica, entro i 30 giorni successivi (entro il 29 settembre 2014), approva la graduatoria provvisoria e l'elenco degli esclusi che scaturiscono dal programma regionale informatico in base ai dati contenuti nelle autocertificazioni.

Nella graduatoria provvisoria le domande vengono inserite in ordine decrescente sulla base del punteggio ed, a parità di punteggio, in ordine crescente sulla base del valore dell'ISEE.

La graduatoria provvisoria e l'elenco degli esclusi vengono pubblicati all'Albo Pretorio on line del Comune di Terni, per 30 giorni consecutivi (fino al 29 ottobre 2014). Verrà indicato il numero identificativo della domanda, attribuito dal programma informatico, e le sole iniziali del richiedente.

La pubblicazione equivale alla notifica agli interessati ed il termine decorre dalla data di pubblicazione.

Richiesta di riesame
Nel periodo di pubblicazione della graduatoria provvisoria e dell'elenco degli esclusi (ossia dal 29 settembre 2014 al 29 ottobre 2014), le persone interessate possono formulare richieste di regolarizzazione delle domande non formalmente corrette o richieste di riesame delle stesse, mediante l'invio di una apposita domanda scritta al Protocollo Generale del Comune di Terni ed indirizzata all'Ufficio Comunale di ERS pubblica con il seguente oggetto: «Istanza di regolarizzazione/riesame della domanda di partecipazione al Bando assegnazione alloggi di ERS». È possibile allegare tutta la documentazione ritenuta utile per l'accoglimento della domanda.

Nei successivi 30 giorni (ossia 29 ottobre 2014 al 29 novembre 2014), l'Ufficio Comunale di ERS esamina le domande di regolarizzazione e di riesame pervenute e ne dispone l'accoglimento o il rigetto.

Graduatoria definitiva
Al termine delle suddette verifiche, entro il 28 novembre 2014, l'Ufficio Comunale di ERS apporta le modifiche alla graduatoria provvisoria, aggiornando il programma informatico regionale, e formula la graduatoria definitiva e l'elenco degli esclusi, che vengono pubblicati all'Albo Pretorio on line del Comune per 30 giorni consecutivi (fino al 28 dicembre 2014). Verrà indicato il numero identificativo della domanda, attribuito dal programma informatico e le sole iniziali del richiedente.

La pubblicazione equivale alla notifica agli interessati ed il termine decorre dalla data di pubblicazione.

Nella graduatoria definitiva, gli aspiranti assegnatari vengono inseriti in ordine decrescente sulla base del punteggio ed, a parità di punteggio, in ordine crescente sulla base del valore dell'ISEE.

La graduatoria definitiva e l'elenco degli esclusi rimarranno in vigore per due anni dalla data della sua approvazione (ossia fino al 28 novembre 2016).


Assegnazione degli alloggi

Le modalità e le procedure per la scelta dell'alloggio da parte del nucleo familiare assegnatario, la relativa consegna, l'eventuale rinuncia e i termini per l'occupazione sono stabilite nel Regolamento comunale di cui alla Delibera di Consiglio Comunale n. 112/2014 citata all'inizio di questo focus.

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0