Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Focus

La nuova classificazione delle strutture residenziali e diurne dell'Umbria

La Regione Umbria pubblica la nuova classificazione delle strutture residenziali e semi-residenziali regionali sulla base delle caratteristiche tecnico-organizzative e dell'intensità assistenziale, al fine di includere questo nuovo elenco all'interno della programmazione del nuovo Piano Sanitario Regionale. In Umbria sono presenti 66 strutture residenziali e semi-residenziali, il cui funzionamento però risulta disomogeneo sia in termini di distribuzione territoriale, sia in termini di prestazioni offerta.
Pubblicato il 6/02/2016 - letto 2843 volte - 0 file allegati


Il Comune di Terni e la sperimentazione delle fasce ISEE

Il Comune di Terni sperimenta dal 1° gennaio 2016 le nuove fasce ISEE per la compartecipazione alla spesa per i servizi semi-residenziali e residenziali. La sperimentazione - valida finché dalla Regione Umbria (o dal Governo stesso) non arrivino altre indicazioni - è stata concordata preventivamente con le associazioni che tutelano e promuovono i diritti delle persone con disabilità.
Pubblicato il 15/01/2016 - letto 1521 volte - 0 file allegati


Fondo Nazione per la Non Autosufficienza: il Decreto di riparto per il 2015

Il 3 agosto scorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che riparte le risorse finanziarie destinate al Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza per l'anno 2015. Il Decreto suddivide gli stanziamenti approvati dal Parlamento nella precedente Legge di Stabilità, pari a 400 milioni di Euro, da destinare - si legge nel testo del Decreto -«alla realizzazione di prestazioni, interventi e servizi assistenziali nell'ambito dell'offerta integrata di servizi socio-sanitari in favore di persone non autosufficienti».
Pubblicato il 4/09/2015 - letto 1661 volte - 0 file allegati


Dubbi sull'ISEE: le risposte del Ministero e dell'INPS

A seguito delle domande di chiarimento della Consulta dei Centri di Assistenza Fiscale, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e l'INPS hanno redatto due documenti in cui hanno risposto alle principali controversie che il Decreto n. 159/2013 aveva sollevato.
Pubblicato il 17/07/2015 - letto 3134 volte - 0 file allegati


Per la compartecipazione alla spesa, "vogliamo pagare il giusto"!

Pagare il "giusto" è l'obiettivo delle persone con disabilità e delle loro famiglie davanti a servizi e prestazioni socio-sanitarie. A circa dieci anni dalla campagna "pagare il giusto", si ripropone di nuovo la questione di monitorare la corretta applicazione dei criteri attinenti all'Indicatore della Situazione Economica Equivalente da parte degli enti erogatori, affinché la partecipazione al costo dei servizi e delle prestazioni sia considerata uno strumento di politica sociale e non di sostegno alle casse comunali. La FISH Umbria ONLUS intende chiedere alla Regione di elaborare linee guida appropriate e all'Osservatorio regionale di effettuare un monitoraggio sull'operato dei comuni.
Pubblicato il 26/06/2015 - letto 1796 volte - 0 file allegati


Profilo di funzionamento e Scheda di Valutazione Multidimensionale per le Persone con Disabilità (S.Va.M.Di.)

Cogliendo l'occasione di un recente convegno a Roma sulla Scheda di Valutazione Multidimensionale per le Persone con Disabilità (S.Va.M.Di.), si riportano le riflessioni in merito alla sua funzione valutativa e ai possibili adattamenti per la realizzazione del profilo di funzionamento. Entrambi i temi, considerati strategici in riferimento all'appropriatezza degli interventi e delle prestazioni, sono molto attuali anche in Umbria. La Regione Umbria, negli ultimi anni, ha avviato un percorso di aggiornamento del sistema e degli strumenti di valutazione impiegati dalla rete dei servizi e, più recentemente, ha individuato nella realtà ternana il contesto territoriale nel quale avviare un progetto di sperimentazione dei progetti di Vita Indipendente che vede coinvolto il Comune di Terni, la USL Umbria n. 2 e il Centro per l'Autonomia Umbro nella definizione e nell'impiego di procedure e strumenti innovativi.
Pubblicato il 6/03/2015 - letto 5182 volte - 0 file allegati


Assistenza domiciliare indiretta: la parola ai Tribunali

Nel focus, si partirà da una breve analisi di due Sentenze, l'una del Tribunale di Ascoli Piceno e l'altra del TAR del Piemonte, che hanno come oggetto l'assistenza domiciliare indiretta, per poi chiederci qual è la situazione umbra in tema di assistenza indiretta e diritto alla Vita Indipendente.
Pubblicato il 7/02/2015 - letto 2303 volte - 0 file allegati


Piano regionale per la non autosufficienza. La programmazione

A dicembre 2014, l'Assemblea legislativa dell'Umbria ha approvato il Piano Regionale Integrato per la Non Autosufficienza (PRINA). Sebbene nel titolo dell'atto ci sia il riferimento all'anno 2014, il documento va letto come la pianificazione di politiche ed interventi di contrasto alla disabilità e alla non autosufficienza per il prossimo triennio (2015-2017). Le risorse economiche previste per l'Umbria, 9.854.714,00 Euro, saranno destinate a confermare la domiciliarità e la presa in carico globale delle persone con disabilità.
Pubblicato il 16/01/2015 - letto 2670 volte - 0 file allegati


Il punto sulla Legge di stabilità del 2015

A seguito dell'approvazione definitiva della Legge di stabilità per il 2015, si ritiene opportuno elencare le principali novità previste che interessano le persone con disabilità e le loro famiglie.
Pubblicato il 9/01/2015 - letto 1863 volte - 0 file allegati


ISEE: pubblicati i modelli della Dichiarazione Sostitutiva Unica

Nel periodo compreso tra il 17 dicembre 2014 e l'8 febbraio 2015 partirà l'applicazione del nuovo ISEE nei territori e nei comuni d'Italia. Dopo che il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha pubblicato con Decreto i modelli della Dichiarazione Sostitutiva Unica, tutto è pronto affinché gli Enti deputati (Comuni, Università, ecc.) definiscano i propri criteri per l'erogazioni delle prestazioni sociali agevolate. Novità positive riguardano l'esclusione del computo di una parte di trasferimenti monetari di natura assistenziale.
Pubblicato il 13/12/2014 - letto 1696 volte - 0 file allegati



Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0