Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Quali sono i redditi che vengono calcolati in caso di invalidità parziale?

Pubblicato il 30/08/2007 - Letto 4171 volte
Vorrei cortesemente sapere se, essendo invalida all'80%, fanno reddito personale anche gli interessi percepiti su investimenti obbligazionari e la proprietà dell'appartamento da cui ricevo un affitto mensile. So che non bisogna superare 4.075,00 euro di reddito annuale per aver diritto all'assegno mensile, ma si deve conteggiare anche gli interessi bancari di cui sopra oppure solo l'affitto che percepisco mensilmente? Vorrei un chiarimento. Grazie.
Sara, 30 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che l'art. 14-septies, comma 4°, del D. L. 663/1979 precisa che, nel calcolo del limite reddituale previsto per l'assegno mensile di assistenza, è necessario prendere in considerazione il reddito imponibile ai fini IRPEF, cioè: stipendi e redditi da lavoro autonomo, redditi da impresa, terreni, fabbricati, pensioni, TFR e le anticipazione sugli stessi, assegno di mantenimento al coniuge separato o divorziato e così via.

Restano escluse, perché esenti dall'imposta sui redditi (a norma dell'art. 34, comma 2°, del DPR 601/1973), alcuni redditi, tra cui quelli soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta sostitutiva, ossia: interessi derivanti da depositi bancari o postali, Bot e CCT, vincite a premi e così via.


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti
Servizio di Contact Center del Centro per l'Autonomia Umbro

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0