Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Requisiti per il riconoscimento dello stato di handicap (Legge n. 104/1992)

Pubblicato il 2/03/2015 - Letto 1030 volte
Ho da poco scoperto di avere due mutazioni genetiche in seguito ad un embolo alla gamba destre su vena sana. Purtroppo la gamba Ŕ rimasta pi¨ gonfia rispetto all'altra, ma quello che mi spaventa di pi¨ sono queste mutazioni. Ho difficoltÓ a fare lunghi percorsi a piedi e affanno anche per semplici movimenti. A questo punto avrei diritto alla fatidica legge 104? Nel ringraziarvi anticipatamente sono fiduciosa in una vostra risposta.
Marina, 53 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che il riconoscimento dello stato di handicap (Legge n. 104 del 5 febbraio 1992) ha lo scopo di eliminare lo svantaggio sociale derivante dalla menomazione posseduta, nonchÚ di ridurre l'emarginazione sociale.

La richiesta per effettuare l'accertamento avviene nelle modalitÓ che vengono descritte in questa scheda.

Prima di procedere alla richiesta, Le consigliamo di rivolgersi all'assistente sociale della ASL di riferimento. La Commissione Medica per l'accertamento dello stato di handicap valuterÓ l'idoneitÓ della richiesta e, qualora la ritenga idonea, valuterÓ se riconoscerLe lo stato di handicap ("semplice"), oppure il riconoscimento dello stato di handicap in situazione di gravitÓ.


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Servizio di Contact Center del Centro per l'Autonomia Umbro

Salta contenuti del pi´┐Ż di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0