Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Pu˛ un dipendente pubblico definito "inabile a proficuo lavoro in modo relativo" non accettare le nuove mansioni?

Pubblicato il 22/02/2013 - Letto 3497 volte
Insegnante elementare, 60 anni; nel 9/2014 godr˛ di pensione anticipata (legge Fornero). Oggi 21.2.13 la Commissione Medica mi ha definito: "Inabile in modo assoluto permanente a docenza e a proficuo lavoro in modo relativo: indicata attivitÓ amministrativa che non coinvolga eccessivamente la vista". ╚ applicabile, oggi febbraio 2013, la norma che il dipendente pu˛ non accettare le nuove mansioni e gli spetta la pensione?" E per favore, gli estremi di questa norma o regolamento di cui mi parlano, ma che non trovo, e non so a chi rivolgermi. Sono del Settore Scuola Pubblica Elementare. Grazie tante e saluti cordiali.
Anna, 60 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che il riferimento legislativo da Lei richiesto Ŕ il Decreto del Presidente della Repubblica n. 171 del 27 luglio 2011 il quale approva definitivamente il regolamento del Governo che disciplina i procedimenti relativi all'ordinamento del lavoro dei pubblici dipendenti previsto dall'articolo 55-octies del Decreto legislativo n. 165 del 30 marzo 2001 (cosý come modificate dal Decreto legislativo n. 150 del 27 ottobre 2009).

Il DPR n. 171/2011 definisce sia l'inidoneitÓ psico-fisica permanente assoluta, sia l'inidoneitÓ psico-fisica permanente relativa. Se la prima comporta la cessazione dell'attivitÓ lavorativa, la seconda comporta la messa in atto da parte dell'amministrazione di ogni tentativo di recupero al servizio del lavoratore nelle strutture organizzative di settore.

In questo secondo caso, il lavoratore ha diritto ad operare una scelta:

  • conservazione del trattamento economico fisso e continuativo corrispondente all'area e alla fascia economica di provenienza;
  • cessare l'attivitÓ lavorativa, ma per avere un trattamento pensionistico deve poter contare su 19 anni, 11 mesi e 16 giorni di servizio utile.

Nella scheda "L'inidoneitÓ psico-fisica dei dipendenti pubblici" troverÓ maggiori dettagli in proposito.


Normativa di riferimento

Decreto del Presidente della Repubblica n. 171 del 27 luglio 2011, źRegolamento di attuazione in materia di risoluzione del rapporto di lavoro dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche dello Stato e degli enti pubblici nazionali in caso di permanente inidoneitÓ psico-fisica, a norma dell'articolo 55-octies del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165╗ (collegamento a sito esterno).

Decreto legislativo n. 150 del 27 ottobre 2009, źAttuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttivitÓ del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni╗ (collegamento a sito esterno).

Decreto legislativo n. 165 del 30 marzo 2001, źNorme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche╗ (collegamento a sito esterno).


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Anna Vecchiarini e Pierangelo Cenci
(Assistenti Sociali del Centro per l'Autonomia Umbro)

Salta contenuti del pi´┐Ż di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0