Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Utenze telefoniche: riduzione del 50% dell'abbonamento

Aggiornato il 4/09/2019 - Letto 5142 volte

Descrizione

Le persone con disabilità, le persone anziane e altri utenti, definiti «con esigenze sociali speciali», hanno diritto alla riduzione del 50% dell'importo mensile di abbonamento di una compagnia telefonica, purché siano soddisfatti alcuni requisiti economici ed almeno un requisito sociali tra quelli sottoposti a tutela.


Requisiti

La riduzione del 50% dell'importo mensile di abbonamento è riservata ai titolari di abbonamento al servizio telefonico di «categoria B» (ossia per l'abitazione privata).

Il requisito economico è che il nucleo familiare non deve superare il livello di reddito pari ad Euro 6.713,93 annui, determinato in base all'Indicatore di Situazione Economica Equivalente (ISEE).

Il requisito sociale prevede che, all'interno del nucleo familiare, vi sia:

  • una persona con disabilità che possegga la pensione di inabilità (quindi il riconoscimento del 100% dell'invalidità civile);
  • una persona che percepisca la assegno sociale (ex pensione sociale) (persona sopra i 65 anni di età);
  • una persona anziana con età superiore ai 75 anni;
  • un capofamiglia disoccupato/in cerca di prima occupazione.

Tale agevolazione potrà essere richiesta per un solo abbonamento al servizio telefonico di «categoria B», che può identificarsi in un nuovo contratto o in uno già in essere: in quest'ultimo caso, la richiesta alla compagnia telefonica dovrà essere effettuata dall'intestatario del contratto. L'agevolazione non viene riconosciuta sugli scatti telefonici.
 
L'agevolazione decorre dalla data di ricezione della domanda da parte della compagni telefonica e, in caso di nuovo impianto, dalla data di attivazione. La durata dell'agevolazione coincide con la durata di validità dell'attestato ISEE (che è di un anno) e terminerà il giorno successivo alla scadenza dello stesso. Il rinnovo potrà essere richiesto, secondo le stesse modalità indicate per la domanda iniziale, entro il bimestre successivo alla scadenza dell'agevolazione.


Dove rivolgersi

Per usufruire delle agevolazioni previste per la telefonia fissa, è necessario che l'interessato stipuli o rinnovi il contratto con una compagnia telefonica e compili l'apposito modulo che verrà consegnato in cui dichiari di possedere i requisiti economici e almeno uno di quelli sociali.

Il modulo per la richiesta della riduzione del 50% dell'importo mensile di abbonamento è disponibile:

Per ottenere la certificazione relativa al reddito ci si può rivolgere all'INPS o ad un CAAF. Tale documento ha validità annuale, pertanto è necessario ripresentarlo ogni anno per usufruire delle agevolazioni.


Documentazione da presentare

Per usufruire della riduzione del 50% dell'importo del canone mensile di abbonamento, l'interessato deve allegare alla richiesta:

  • documento indicante il valore dell'ISEE familiare;
  • documento di riconoscimento, in corso di validità, del titolare del contratto di abbonamento relativo alla linea telefonica in relazione alla quale si chiede l'agevolazione e, qualora diversa dal titolare, anche della persona in possesso del/i requisito/i sociale/i richiesto/i;
  • documentazione comprovante il possesso di almeno uno dei requisiti sociali di cui sopra: per quanto riguarda le persone con il riconoscimento del 100% di invalidità civile e per le persone che percepiscono una pensione sociale, è necessario esporre la fotocopia del libretto di pensione; per le persone disoccupate è necessario esporre il certificato di iscrizione rilasciato dall'Ufficio di Collocamento.

Fonti normative

Deliberazione dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n.46/17/CONS del 26 gennaio 2017, «Misure specifiche e disposizioni in materia di condizioni economiche agevolate, riservate a particolari categorie di clientela, per i servizi di comunicazione elettronica da postazione fissa e mobile» (collegamento a sito esterno).

Deliberazione dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, n. 202/08/Cons del 23 aprile 2008, «Interpretazione e integrazione dell'articolo 4 (Misure specifiche per ciechi totali) del regolamento allegato alla delibera n. 514/07/CONS, recante disposizioni in materia di condizioni economiche agevolate, riservate a particolari categorie di clientela, per i servizi telefonici accessibili al pubblico» (collegamento a sito esterno).

Deliberazione dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 514/07/Cons del 3 ottobre 2007, «Disposizioni in materia di condizioni economiche agevolate, riservate a particolari categorie di clientela, per i servizi telefonici accessibili al pubblico» (collegamento a sito esterno).

Deliberazione dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 330/01/Cons del 1 agosto 2001, «Applicazione ed integrazione della delibera n. 314/00/Cons "Determinazioni di condizioni economiche agevolate per il servizio di telefonia vocale a particolari categorie di clientela"» (collegamento a sito esterno).

Deliberazione dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 314/00/Cons del 1 giugno 2000, «Determinazioni di condizioni economiche agevolate per il servizio di telefonia vocale a particolari categorie di clientela» (collegamento a sito esterno).


Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0