Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Osservatorio regionale sulla condizione delle persone con disabilità: insediamento mandato 2017-2020

Pubblicato il 31/05/2017 - Letto 389 volte
Con riunione del 29 maggio 2017, si è istituito l'Osservatorio sulla condizione delle persone con disabilità, giunto al secondo mandato, per il quadriennio 2017-2020.

Durante la seduta plenaria, convocata e tenutasi a Palazzo Cesaroni, sede del Consiglio Regionale a Perugia, si è insediato il mandato 2017-2020 dell'Osservatorio Regionale sulla condizione delle persone con disabilità e sono stati illustrati gli obiettivi e le linee strategiche fondamentali per realizzare i princìpi espressi nella Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità. L'obiettivo generale è la realizzazione di un modello che metta al centro delle politiche regionali e degli interventi la persona con disabilità, tutelando i valori fondanti della democrazia, della partecipazione e della coesione sociale.

Nel primo mandato 2013-2016, l'Osservatorio ha elaborato e presentato, in occasione della Prima Conferenza regionale del 30 novembre 2015, il "Programma d'Azione regionale 2016-2018", strumento per una preliminare analisi e una successiva proposta delle azioni da avviare in risposta ai diritti delle persone con disabilità e delle rispettive famiglie. Tra le intenzioni espresse dal Presidente dell'Osservatorio Raffaele Goretti, infatti, c'è quella di dare continuità al lavoro fino a qui svolto e riuscire ad unire su di una piattaforma regionale, le diverse tematiche che, così come formulate dall'art. 352 della Legge Regionale n. 11 del 9 aprile 2015 (link a sito esterno), presentano una valenza sia conoscitiva, che programmatica.

L'Osservatorio, oltre a svolgere funzioni di promozione e sostegno alle politiche inclusive in materia di disabilità, ha il compito di svolgere:

  • lo studio e l'analisi sulla condizione delle persone con disabilità e le loro famiglie e le conseguenti azioni volte a garantire i diritti sanciti dalla Convenzione dell'ONU;
  • la rilevazione dei servizi e degli interventi a favore delle persone con disabilità e l'analisi della corrispondenza dei medesimi con la piena soddisfazione dei diritti della Convenzione dell'ONU;
  • lo studio e l'analisi della qualità dei servizi erogati a favore delle persone con disabilità e delle loro famiglie sulla base di standard definiti;
  • la formulazione di pareri e proposte agli organi regionali in materia di disabilità;
  • la promozione della conoscenza dei diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie anche promuovendo l'attivazione di forme di collaborazione con il mondo della scuola e del lavoro e azioni di sensibilizzazione della società civile.

Alla riunione è intervenuto anche l'Assessore Regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, ribadendo la necessità di adottare un metodo di lavoro multidimensionale e collaborativo e confermando l'impegno delle istituzioni regionali nella prosecuzione dei lavori sul "Dopo di Noi" e sul tema della "Vita Indipendente".

L'auspicio è che, attraverso un impegno costante e il coinvolgimento delle diverse istituzioni pubbliche e della società civile, i propositi dell'Osservatorio, pur configurandosi in un contesto sempre più complesso, possano realizzarsi in azioni concrete volte a favorire l'informazione dei diritti delle persone con disabilità, il miglioramento della coerenza e dell'efficacia delle politiche ed, infine, l'applicazione delle azioni che favoriscano l'inclusione e l'esigibilità dei diritti per le persone con disabilità e le loro famiglie.

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0