Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

C'era anche il Centro per l'Autonomia Umbro nella presentazione degli stage dell'Istituto Magistrale Angeloni

Pubblicato il 15/06/2012 - Letto 1417 volte
L'assessorato ai Servizi Sociali - tramite comunicato stampa - rende noto che, anche quest'anno, è stata operativa la collaborazione fra il Comune di Terni e l'Istituto Magistrale Angeloni, indirizzo liceo delle Scienze Sociali, con lo scopo di attivare a favore degli studenti, momenti formativi di stage nei servizi del territorio, importanti per determinare una maggiore continuità tra gli aspetti didattici e quelli operativi. Nella presentazione che gli studenti hanno realizzato qualche giorno fa, ci sono anche le ragazze che, tra marzo e aprile, hanno effettuato il tirocinio presso il Centro per l'Autonomia Umbro.

L'esperienza degli stage nei vari servizi del territorio - organizzata dalla direzione Servizi Sociali - ha avuto lo scopo di offrire agli studenti dell'Istituto Magistrale Angeloni, l'opportunità di approfondire la conoscenza di specifiche aree tematiche e di vari servizi territoriali offerti dal mondo del sociale, di essere orientati rispetto alle professionalità impegnate nel lavoro socio-educativo, di partecipare ad un'azione di volontariato.

Venerdì 8 giugno, come momento conclusivo dell'esperienza formativa, si è svolto un incontro, all'Istituto Magistrale Angeloni, nel quale le classi impegnate, ognuna con modalità diverse, hanno sottolineato agli altri studenti, insegnanti, operatori comunali, quanto appreso durante gli stage.

La classe III H ha rappresentato uno spettacolo che Giorgio Strehler ha scritto e diretto, La storia della bambola abbandonata, intrecciando due storie di Alfonso Sastre e Bertolt Brecht, con l'idea di trasmettere il messaggio che «i frutti sono di chi semina ed è la giustizia della natura che li destina in modo giusto».

La classe IV H ha proiettato dei video che gli stessi studenti hanno realizzato, raccontando così quanto vissuto nei contesti ospitanti. Questi ultimi sono servizi gestiti dalle cooperative sociali (come la ludoteca "La Freccia Azzurra", "LaborArt", il Centro giovanile "Sant'Efebo" e "il Palazzone"), oppure sono servizi territoriali gestiti dai Servizi Sociali, Educativi e Scolastici del Comune di Terni e dalla ASL n. 4 di Terni (come il Centro Diurno "il Macondo"), oppure sono espressione dell'associazionismo, in convenzione con i servizi socio-sanitari del territorio, come il Centro per l'Autonomia Umbro e la "Casa di Aladino", espressione rispettivamente dell'Associazione Vita Indipendente Umbria ONLUS e dell'Associazione Aladino ONLUS, entrambe federate alla FISH Umbria ONLUS (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap).

«L'inserimento dei ragazzi in questi spazi del sociale - ha dichiarato l'Assessore comunale alle Politiche Sociali Stefano Bucari - ha consentito un arricchimento reciproco fra chi ospita e chi è ospitato, seguendo una logica di condivisione delle difficoltà incontrate e di scambio delle risorse reciproche. Visto l'esito positivo del percorso formativo capace di veicolare importanti valori quali il rispetto per sé e per gli altri, la possibilità di dislocarsi dalla propria centralità per misurarsi con gli altri, la gratuità nell'operare, il senso di responsabilità nell'assunzione degli impegni, la capacità di lavorare in gruppo nel rispetto delle modalità operative previste, è di comune interesse delle due istituzioni coinvolte la volontà di rinnovare anche per il prossimo anno scolastico il percorso formativo».

Salta contenuti del pié di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0