Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Le cefalee quotidiane possono essere un presupposto per un anticipo del pensionamento?

Pubblicato il 2/09/2009 - Letto 1019 volte
Sono una docente di Scuola superiore. Soffro di cefalee quotidiane spesso associate a vomito. Questo naturalmente mina la mia qualità di vita e mi impedisce di svolgere con costanza il mio lavoro. Inoltre, due anni fa sono stata operata per un neurinoma. Ritenete che ci siano i presupposti per un anticipo del pensionamento? Cordiali saluti
Maddalena, 54 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che la Legge n. 388 del 23 dicembre 2000 prevede che le persone con un riconoscimento di invalidità civile superiore al 74% abbiano diritto a richiedere per ogni anno di lavoro effettivamente svolto, il beneficio di due mesi di contribuzione figurativa. Il beneficio è riconosciuto fino al limite massimo di cinque anni di contribuzione figurativa utile ai soli fini del diritto alla pensione e dell'anzianità contributiva. I contributi figurativi si applicano solo agli anni lavorati dopo il riconoscimento dell'invalidità civile con percentuale superiore al 74%.

La informiamo, inoltre, che coloro i quali abbiano una percentuale di invalidità civile riconosciuta superiore all'80%, esclusivamente se dipendenti INPS, possono andare in pensione di vecchiaia a 60 anni.

Poiché da quanto ci scrive non si evince se Lei abbia o meno un'invalidità civile riconosciuta, non possiamo esprimerci in riguardo alla possibilità per Lei di usufruire di tali agevolazioni.


Normativa di riferimento

Legge n. 388 del 23 dicembre 2000, «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2001)» (collegamento a sito esterno).


Per ogni altra informazione, può contattarci telefonicamente al numero 0744 27.46.59.

Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Anna Vecchiarini e Pierangelo Cenci
(Assistenti Sociali del Centro per l'Autonomia Umbro)

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0