Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

L'assegno sociale è compatibile con la patente di guida?

Pubblicato il 2/09/2009 - Letto 1076 volte
Salve, scrivo per conto di mio padre... pensionato, ha 65 anni, ha subito una cistectomia radicale e attualmente sta effettuando chemioterapia. Gli è stata riconosciuta una invalidità del 100%... Ha diritto all'assegno di invalidità e se sì questo è incompatibile con il mantenimento della patente di guida?? Ha il terrore di perderla in quanto effettua piccoli spostamenti in macchina visto che il suo tumore non comporta alcun problema di deambulazione... sarebbe anche disposto a rinunciarvi purchè possa continuare a guidare... Cordiali saluti...
Elisabetta, 36 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che le persone ultrasessantacinquenni cui è stata riconosciuta un'invalidità civile hanno diritto all'assegno sociale, salvo che rientrino nei limiti reddituali previsti; nello specifico il reddito da considerare è costituito dall'ammontare dei redditi personali ovvero coniugali, conseguibili nell'anno solare di riferimento. Se l'avente diritto possiede redditi propri, l'assegno è attribuito in misura ridotta fino al raggiungimento dell'importo dell'assegno (euro 5.317,65), se non coniugato, ovvero fino al doppio dell'importo (euro 10.635,30), se coniugato, considerando anche il reddito del coniuge comprensivo dell'eventuale assegno sociale di cui sia titolare.

In merito alla patente di guida, va detto che essa non è assolutamente incompatibile con nessuna prestazione economica, il suo rilascio o rinnovo è piuttosto collegato alle condizioni di salute che incidono sulla capacità di guidare. Una volta che a Suo padre sarà riconosciuta l'invalidità civile, al fine di valutare che lo stato di salute di Suo padre non impedisca o comprometta la possibilità di guidare l'auto, gli verrà richiesto di effettuare l'accertamento dell'idoneità alla guida per valutare anche l'eventualità di utilizzare specifici adattamenti all'auto. L'art. 320 del Regolamento di esecuzione e attuazione del Codice della strada, comunque, riporta l'elenco delle malattie invalidanti per il rilascio o rinnovo della patente di guida.


Normativa di riferimento

Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 «Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada» (collegamento a sito esterno).


Per ogni altra informazione, può contattarci telefonicamente al numero 0744 27.46.59.

Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Anna Vecchiarini e Pierangelo Cenci
(Assistenti Sociali del Centro per l'Autonomia Umbro)

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0