Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

La pensione di invalidità dell'ENPAM è compatibile con la pensione di inabilità dell'INPDAP?

Pubblicato il 4/06/2009 - Letto 3748 volte
Laureato ed iscritto all'ordine dal 1978. Fatto tirocinio pratico ospedaliero obbligatorio dal 19/10/78 al 18/4/79, poi fino al 1981 lavorato a prestazioni come medico fiscale per l'INAM ed infine nella guardia medica regionale. Nel 1982 mi trasferii in UK,continuai ad essere iscritto all'Enpam fino al 1989. In Uk ho lavorato per il servizio sanitario nazionale (NHS) dal 1982 al 1992 e privatamente fino al 2002.Reiscritto all'ENPAM nel 2004, ho lavorato in un laboratorio privato dal 6/03/2004 al 28/10/2004.Poi tramite avviso pubblico sono stato assunto come dirigente medico dal 29/10/2004 al 28/06/2005 presso l'ASL SA1.Infine, sempre tramite avviso pubblico, sono stato assunto dal 29/06/2005 dall'ASL SA1 come dirigente medico con contratto di 8 mesi, che è stato continuamente prorogato fino al 30/06/2009, e probabilmente, in attesa di stabilizzazione, sara' prorogato fino al 31/12/2009Ho anche versato contributi al fondo specialisti ambulatoriali negli anni 2004 2005 e 2006 Sono affetto dalle seguenti patologie: M. di Parkinson , con rigidità, bradicinesia ed incipiente diplopia, epatopatia cronica HBV correlata, spondiloartrosi diffusa con discopatie lombari ed esiti di lussazione acromioclaveare ed ipoacusia.Le chiedo che cosa dovrei fare nel caso non mi sentissi più in grado di attendere al mio incarico attuale: chiedere pensione d'invalidità all'ENPAM? Oppure quella di inabilità all'INPDAP? Sono le due pensioni compatibili? Come si calcola l'ammontare della pensione di invalidità dell'ENPAM? Se non mi spetta la pensione dall'Inpdap, cosa succede ai contributi versati sin dal mio impiego all'ASL? In caso il mio contratto non fosse prorogato ulteriormente avrei diritto a sussidio di disoccupazione? Infine cosa è successo ai contributi da me versati negli anni dal 1978 al 1981?Distinti salutiLuigi Solaro
luigi, 57 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che se il Suo stato di salute è tale da ostacolarLa nello svolgimento della Sua attuale attività lavorativa può richiedere l'accertamento delle capacità lavorative presso l'INPDAP. La Commissione Medico Legale valuterà la Sua situazione riconoscendoLe una inabilità totale o parziale a cui è legata l'erogazione di specifiche provvidenze economiche. Per beneficiare di tali prestazioni è necessaria, oltre al requisito sanitario, una certa anzianità di servizio, in particolare per i dipendenti degli enti locali sono richiesti: per la «pensione di inabilità relativa» 20 anni di contribuzione, per la «pensione di inabilità assoluta e permanente a qualsiasi proficuo lavoro» 15 anni di contribuzione, infine per la «pensione di inabilità assoluta e permanente a qualsiasi attività lavorativa» 5 anni di contribuzione, di cui almeno tre negli ultimi 5 anni. 
Per quanto riguarda, invece, la compatibilità con le prestazioni economiche dell'ENPAM La informiamo che le pensioni erogate dal fondo di previdenza generale sono cumulabili con tutte le prestazioni erogate dai Fondi speciali, gestiti dall'ENPAM, e con le altre prestazioni previdenziali e assicurative obbligatorie.
Le consigliamo, comunque, di rivolgersi alla sede ENPAM della sua città e chiedere chiarimenti in merito alla Sua specifica situazione contributiva, al sussidio di disoccupazione e alla compatibilità con altre provvidenze.


Per ogni altra informazione, può contattarci telefonicamente al numero 0744 27.46.59.

Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Margherita Di Giorgio e Pierangelo Cenci
(Assistenti Sociali del Centro per l'Autonomia Umbro)

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0