Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Con 20 anni di contributi versati posso avere accesso ad una sorta di pensione?

Pubblicato il 30/01/2009 - Letto 1358 volte
Salve, volevo sapere se con 20 anni di contributi versati posso avere accesso ad una sorta di pensione considerando che ho avuto un intervento chirurgico alla schiena il quale non ha risolto la patologia da cui sono affetto. Vi sono anche altre due patologie più o meno gravi. Distinti saluti.
Michele, 36 anni

Risposta

Gentile Utente,
dalla Sua e-mail non si evince se Lei abbia già proceduto al riconoscimento dell'invalidità civile. Qualora non l'abbia ancora fatto, le consigliamo di chiedere un parere al medico per valutare l'opportunità di procedere a tale accertamento (la procedura per richiedere l'invalidità civile potrà leggerla negli Approfondimenti).

In merito al quesito da Lei posto, La informiamo che ai sensi della Legge n. 388 del 23 dicembre 2000, all'articolo 80, comma 3, i lavoratori sordomuti e coloro che hanno un'invalidità dovuta a qualsiasi causa (ai quali sia stata riconosciuta un'invalidità superiore al 74% o assimilabile), possono richiedere per ogni anno di lavoro effettivamente svolto, il beneficio di due mesi di contribuzione figurativa. Il beneficio è riconosciuto fino al limite massimo di cinque anni di contribuzione figurativa utile ai soli fini del diritto alla pensione e dell'anzianità contributiva. La disposizione è entrata in vigore il 1° gennaio 2002.

I contributi figurativi si applicano solo agli anni lavorati successivamente al riconoscimento dell'invalidità civile con percentuale superiore al 74% (o assimilabile per le altre invalidità) o di sordomutismo. Per gli anni, pur lavorati, in cui il lavoratore non era stato riconosciuto invalido (o aveva un riconoscimento in misura inferiore al 74%), la concessione dei contributi figurativi non è ammissibile.

Per le persone con riconoscimento dell'invalidità civile superiore all'80%, l'età pensionabile è di 60 anni per gli uomini e 55 per le donne.

Le consigliamo di rivolgersi all'INPS per maggiori dettagli.


Approfondimenti

Scheda Contact Center: Richiesta di accertamento dell'invalidità civile


Per ogni altra informazione, può contattarci telefonicamente al numero 0744 27.46.59.

Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Margherita Di Giorgio e Pierangelo Cenci
(Assistenti Sociali del Centro per l'Autonomia Umbro)

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0