Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Come funziona il congedo retribuito di due anni? Incide sulla pensione di invalidità civile?

Pubblicato il 21/03/2013 - Letto 2010 volte
Buona sera, devo chiedervi una cortesia: ho urgentemente bisogno di capire bene se mio marito quale intestatario della 104 potrebbe chiedere un mese di congedo straordinario: praticamente, per la mia patologia i medici mi hanno dato conferma che dobbiamo recarci in qualche ospedale con degli specialisti che dovrebbero intervenire chirurgicamente sul mio gravissimo problema, questo potrebbe essere Milano o Roma o Bologna, quindi per spostarci andare avanti e indietro penso non sia uno scherzo, quindi mio marito mi ha detto che se può usufruire di un mese di congedo straordinario lo prenderebbe e rimarrebbe lì vicino a me per tutta la durata del ricovero che sinceramente non sappiamo se si tratta di una settimana di due o un mese. Poi volevo sapere se questa cosa è fattibile. Nel caso riuscissimo ad ottenere il congedo straordinario, la quota mensile dell'invalidità che percepisco mi viene annullata? Oppure sono due cose diverse? Vi chiedo per favore e con tanta gentilezza di potermi rispondere il più presto possibile si tratta di giorni, immagino che vi sto chiedendo troppo ma è l'urgenza che mi spinge a chiedervi di prendere in considerazione il mio caso visto la tempestiva decisione che dobbiamo prendere. grazie veramente di cuore ci conto sulla vostra rapida disponibilità
Antonietta, 45 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che il coniuge convivente con la persona con disabilità (cui è stato accertato il riconoscimento dello stato di handicap in situazione di gravità, articolo 3, comma 3 della Legge n. 104/1992) può usufruire di due anni di congedo retribuito, previsto dall'articolo 42, comma 5, del Decreto Legislativo n. 151 del 26 marzo 2001, che può essere fruito in modo continuativo o frazionato (quindi, giornate, settimane, mesi, fino al raggiungimento massimo di due anni).

Il congedo è retribuito con un'indennità corrispondente all'ultima retribuzione percepita ed è coperto da contribuzione figurativa ai fini pensionistici che è comprensiva del rateo per tredicesima mensilità, altre mensilità aggiuntive, gratifiche, indennità, premi, ecc. Tuttavia, i congedi retribuiti di due anni incidono negativamente su ferie e tredicesima mensilità.

Per maggiori approfondimenti, Le consigliamo di consultare la nostra scheda in proposito.

La informiamo, infine, che i congedi che prenderà Suo marito non incidono in alcun modo sulla pensione di inabilità per invalidità civile di cui Lei è beneficiaria.


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Servizio Contact Center del Centro per l'Autonomia Umbro

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0