Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Problemi cardiocircolatori, invalidità civile e patente

Pubblicato il 23/11/2011 - Letto 4632 volte
Salve, l'anno scorso a luglio ho avuto due ischemie cerebrali nell'arco di venti giorni con occlusione di arteria vertebrale s. con verosimile pregressa dissezione a ottobre del 2011 mi hanno riscontrato una cardiomiopatia dilatativa ipocinetica scompenso cardiaco fe.. 23% impianto ICD monocamerale la mia domanda è questa: se con queste patologie ho diritto a una pensione di invalidità e se rischio la patente. Grazie saluti
giuseppe, 52 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La invitiamo a formulare il quesito al Suo medico di famiglia o al medico specialista che La segue per avere un orientamento in merito all'opportunità di procedere o meno con l'accertamento dell'invalidità civile.

Qualora i medici dovessero darLe un parere positivo, Lei potrà procedere alla domanda di invalidità civile come indicato nella scheda in approfondimento.

Precisiamo che l'accertamento dell'invalidità civile è una valutazione complessa e la percentuale che ne deriva non è la semplice attribuzione del valore della patologia espresso nella «Tabella indicativa delle percentuali d'invalidità per le minorazioni e malattie invalidanti» (di cui al Decreto Ministeriale del 5 febbraio 1992 - link esterno), ma è frutto di un complesso calcolo che tiene conto delle conseguenze della stessa nelle principali attività di vita quotidiana.

In merito alla patente, le patologie connesse al sistema cardiovascolare possono portare a delle incompatibilità con le funzioni necessarie ad una guida sicura per sé e per gli altri. Tuttavia, anche in questo caso, dovrà essere il medico a valutare se e in che misura le Sue condizioni di salute inficino nella possibilità di guidare un mezzo di trasporto.


Approfondimenti

Scheda Contact Center: Accertamento dell'invalidità civile


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Servizio di Contact Center del Centro per l'Autonomia Umbro

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0