Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

La «Carta Blu»

Aggiornato il 30/08/2019 - Letto 7544 volte

Descrizione

Le persone con disabilità che necessitano di un accompagnatore per viaggiare in treno possono usufruire della «Carta Blu». È una tessera gratuita nominativa che consente al titolare di usufruire della gratuità del viaggio o del pagamento di un prezzo ridotto per l'accompagnatore.

La «Carta Blu» riservata solo ai titolari dell'indennità di accompagnamento (di cui alla Legge n. 18/1980 e successive modificazioni ed integrazioni) e ai titolari dell'indennità di comunicazione (di cui alla Legge n. 381/1970 e successiva modificazioni ed integrazioni), residenti in Italia.

La modalità di fruizione della «Carta Blu» cambia in base alla tipologia di treni su cui si viaggia:

  • nel caso di treni Espressi, Intercity ed Intercity notte, viene rilasciato un unico biglietto al prezzo intero previsto per il treno utilizzato valido per due persone;
  • nel caso di treni Frecciabianca, Eurostar, Alta Velocità o di servizio in vettura letto o cuccetta, viene rilasciato un unico biglietto, valido per due persone il cui importo è pari alla somma dei prezzi di un biglietto base (di prima o seconda classe o per i livelli di servizio Alta Velocità, prima classe Business, seconda classe Premium o seconda classe Standard) e di un cambio servizio (per il servizio cuccetta o vettura letto il cambio servizio ha un prezzo fisso, per gli altri treni il cambio servizio è pari alla differenza tra i prezzi interi per treni Intercity e quelli per il treno di categoria superiore con cui si intende viaggiare).

La «Carta Blu» deve essere esibita all'atto dell'acquisto del biglietto. Il biglietto deve essere esibito, durante il viaggio, al personale di bordo, unitamente alla «Carta Blu» e ad un documento di identificazione personale (in caso di salita in treno senza biglietto, si viene sanzionati, con l'obbligo di acquisto del biglietto senza applicazione delle agevolazioni di prezzo menzionate e con il pagamento delle soprattasse previste).

La validità della «Carta Blu» è di cinque anni. Qualora l'invalidità sia stata dichiarata revisionabile, la validità della «Carta Blu» è pari a quella dichiarata nella certificazione di invalidità rilasciata e, comunque, non superiore ai cinque anni.

Nel caso di richiesta di rinnovo di «Carta Blu» contrassegnata dalla sigla «P», rilasciata all'avente diritto nel caso di invalidità dichiarata permanente, non è necessario procedere alla presentazione della documentazione attestante la titolarità all'indennità di accompagnamento.

Attenzione: la «Carta Blu» è valida solo sui percorsi nazionali e non è cumulabile con altre agevolazioni, ad eccezione della riduzione accordata ai ragazzi ed agli elettori.


Requisiti

Per usufruire della «Carta Blu», la persona con disabilità deve, alternativamente:

  • possedere l'indennità di accompagnamento;
  • possedere l'indennità di comunicazione.

Dove rivolgersi

La Carta viene rilasciata presso le Sale Blu e le biglietterie di Stazione esibendo la documentazione sanitaria prevista nei requisiti.


Documentazione da presentare

Per richiedere la «Carta Blu» la persona con disabilità deve presentare la certificazione di invalidità civile rilasciata dalla ASL di residenza.


Fonti normative

Per maggiori informazioni consultare il sito di Trenitalia: la Guida del Viaggiatore (link a sito esterno).
Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0