Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Anche a Terni la Convenzione: dalle parole ai fatti!

Pubblicato il 28/01/2009 - Letto 1907 volte
26 gennaio 2009. Il Comune di Terni aderisce, con atto di indirizzo, alla Convenzione Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità.

Logo del Comune di TerniTerni, Palazzo Spada. Nella seduta del Consiglio Comunale di Lunedì 26 gennaio 2009, tra i temi all'ordine del giorno era presente anche l'atto di indirizzo in merito all'adesione del Comune di Terni alla Convenzione Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità. L'introduzione al dibattito e alla conseguente votazione è stata esposta dall'Assessore alle politiche sociali e dell'integrazione Fabrizio Pacifici.

L'Assessore, ribadendo che - come afferma il punto h della Premessa alla Convenzione - «la discriminazione contro qualsiasi persona sulla base della disabilità costituisce una violazione della dignità e del valore connaturati alla persona umana», ha precisato che questo principio ritrova un richiamo - pur con altri termini - nello Statuto comunale, in cui all'articolo 2, comma 5, si afferma: «[Il Comune di Terni] opera perché si realizzino condizioni di pari opportunità tra uomini e donne, garantisce il rispetto e la valorizzazione delle diversità e delle minoranze, tutela i diritti fondamentali dei singoli componenti la collettività, delle sue varie articolazioni e della collettività nel suo complesso». E poi ancora, al comma 11: «[...] Promuove politiche attive di inserimento dei cittadini portatori di handicap o comunque svantaggiati, tutelandone i diritti per il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla normativa statale e regionale [...]».

Pacifici, quindi, ha ribadito che l'Amministrazione comunale, per coerenza con il proprio Statuto, dovrà assumersi un impegno concreto nel far sì che quanto previsto dalla Convenzione trovi un concreto riscontro nelle scelte politiche dell'Amministrazione.

A questo proposito, diventa essenziale il ruolo del Progetto Agenda 22 proposto dalla FISH, il quale - già dal 2005 - sta impegnando l'Amministrazione ternana nel realizzare azioni condivise con i diretti beneficiari e le Associazioni che li rappresentano nella progettazione, realizzazione, monitoraggio e valutazione di politiche ed interventi in favore delle persone con disabilità.

L'Assessore ha ribadito, quindi, l'importanza di dar vita ad un focus point, affinché si garantisca un coordinamento tra i diversi settori e livelli dell'amministrazione e si consolidi una partecipazione attiva dei cittadini e delle Associazioni che tutelano persone con disabilità (a questo proposito, si vedano i Tavoli Interistituzionali previsti proprio dal Progetto Agenda 22); ha precisato, inoltre, la necessità di tradurre l'adesione ai princìpi della Convenzione in precisi impegni formali attraverso la stipula di Protocolli di Intesa e - ancor meglio, poiché maggiormente vincolanti - di Accordi di Programma sulle politiche per la disabilità.

L'applicazione concreta dei princìpi fissati dalla Convenzione si fonda sulla conoscenza puntuale e costantemente aggiornata dei bisogni dei cittadini con disabilità e di quanto la società garantisce non solo in termini di servizi ed interventi dedicati, ma più in generale termini di opportunità di piena inclusione.

Per tale ragione, diventa essenziale dar vita ad un rilancio delle politiche sulla disabilità a partire da quelle attività di monitoraggio. La Convenzione introduce un elemento straordinariamente innovativo nel momento in cui garantisce alle persone con disabilità e alle associazioni che le rappresentano la possibilità di verificare l'impatto delle politiche e il livello di attuazione della Convenzione stessa: «La società civile, in particolare le persone con disabilità e le loro organizzazioni rappresentative, è associata e pienamente partecipe al processo di monitoraggio» (articolo 33, comma 3).

Al termine della presentazione, si è passati alla votazione. Con una forte maggioranza, la Convenzione, nel Comune di Terni, è finalmente passata. La vera sfida, ora, diventa l'attuazione concreta degli impegni presi dalla politica: dalle parole ai fatti!


Approfondimenti

Leggi il testo della Delibera Comunale.

Leggi la Convenzione (file in PDF).

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0