Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Il servizio CAD - Centro Accoglienza DisabilitÓ dell'Ospedale Santa Maria di Terni

Pubblicato il 10/04/2019 - Letto 370 volte
Presso l'Ospedale S. Maria di Terni Ŕ attivo da circa un anno il servizio CAD - Centro Accoglienza DisabilitÓ, dedicato a persone con grave disabilitÓ, che ha l'obiettivo di eliminare gli ostacoli che si frappongono tra le persone con disabilitÓ e il loro diritto ad accedere con facilitÓ ai servizi di diagnosi e cura

La Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilitÓ, all'art 25, tratta il diritto alla salute, e sancisce che le "persone con disabilitÓ hanno il diritto di godere del migliore stato di salute possibile senza discriminazioni fondate sulla disabilitÓ. Gli Stati Parti adottano tutte le misure adeguate a garantire loro l'accesso a servizi sanitari che tengano conto delle specifiche differenze di genere, inclusi i servizi di riabilitazione".

Le persone con disabilitÓ non hanno diritti speciali, hanno gli stessi diritti di tutte le persone ma per la loro piena attuazione Ŕ necessario un sostegno adeguato.

Nel rapporto tra la struttura sanitaria e la persona con disabilitÓ complesse le criticitÓ riguardano soprattutto la fase dell'accoglienza e dell'accompagnamento, Ŕ necessario operare al fine di superare la carenza di conoscenze, incrementare la capacitÓ di ascolto e di comunicazione, la condivisione delle informazioni, collaborare con i pazienti e con le famiglie per la riduzione della sofferenza, la condivisione delle responsabilitÓ e la gestione del dolore.

Il servizio CAD (Centro Accoglienza DisabilitÓ) dell'Ospedale di Terni, nasce con lo scopo di prendere in carico la persona con disabilitÓ su pi¨ livelli di assistenza dedicati, sia nel percorso programmato sia in quello dell'emergenza-urgenza, mettendo a disposizione un riferimento telefonico (numero verde aziendale 800 505 083 , dal lunedý al venerdý, ore 9.30-13.30) che tramite un operatore appositamente formato, accoglie le richieste, programma il giorno e l'orario migliore per l'assistito, raggruppando in un'unica data anche pi¨ visite, esami e terapie e garantendo, se necessario, supporti come carrozzine, accompagnatori o altri dispositivi. Tale servizio inoltre, garantisce un punto di accoglienza in modo che, una volta arrivata in ospedale, la persona possa recarsi alla postazione del CAD, per essere orientata ed assistita nel percorso.

Per rispondere alle esigenze delle persone con disabilitÓ complesse, che compromettono anche la comunicazione e le capacitÓ cognitivo-relazionali, inoltre, il servizio CAD Ŕ entrato a far parte della rete nazionale DAMA dotandosi di un'equipe multidisciplinare specificamente formata, attivabile nell'iter diagnostico terapeutico che si riunisce settimanalmente per analizzare le richieste e predisporre eventuali incontri con pazienti, familiari e altri caregiver.

Il progetto DAMA (Disabled Advanced Medical Assistance) nasce nel 2000 come sperimentazione all'ospedale San Paolo di Milano in collaborazione con la Lega per i Diritti delle Persone con DisabilitÓ (LEDHA) per accogliere le istanze di famiglie di persone con disabilitÓ che avvertivano la quotidiana difficoltÓ di muoversi nell'ambito di un ospedale. Negli anni seguenti Ŕ divenuto un'unitÓ operativa in grado di offrire una risposta rapida ai problemi medici e chirurgici di persone con grave disabilitÓ, in particolare con deficit comunicativo.

Il servizio CAD dell'Ospedale S. Maria di Terni ha giÓ preso in carico molte persone, ci si auspica ora che questa buona pratica sia un modello da replicare in tutte le strutture ospedaliere della nostra regione.

Salta contenuti del piÚ di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformitÓ agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformitÓ agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformitÓ agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0