Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Progetto umbro sulla Vita Indipendente: il 6 giugno il convegno finale

Pubblicato il 27/05/2016 - Letto 1444 volte
Lunedì 6 giugno, a Terni, si svolgerà il convegno finale di presentazione dei risultati del progetto ministeriale "Vita Indipendente ed inclusione nella società delle persone con disabilità" portato avanti in Umbria, nella Zona Sociale n. 10, dal Centro per l'Autonomia Umbro. Il progetto, realizzato con un finanziamento ministeriale e regionale, ha perseguito diversi obiettivi, tra cui l'empowerment della persona e della rete dei servizi territoriali, la sperimentazione della prima Agenzia umbra per la Vita Indipendente e l'empowerment della comunità tramite il rafforzamento delle sue capacità inclusive.

Lunedì 6 giugno alle ore 9,30, presso il Centro Arti Opicifio Siri (CAOS) di Terni (Via Campofregoso, 98), si terrà il Convegno di presentazione finale dei risultati del primo progetto umbro sulla "Vita Indipendente ed inclusione nella società delle persone con disabilità", finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Regione Umbria.

La prima sperimentazione umbra è stata realizzata nella Zona Sociale n. 10 che vede nel capoluogo ternano il suo Comune capofila. La prima sperimentazione ministeriale in tema di Vita Indipendente - che ha visto il Centro per l'Autonomia Umbro quale l'Ente attuatore - si è conclusa lo scorso aprile.

Il progetto di sperimentazione, iniziato nei primi mesi del 2015, ha visto il coinvolgimento di diverse persone con disabilità residenti nella Zona Sociale n. 10 dell'Umbria e si articolato in diverse linee di azione che hanno permesso sia la definizione del progetto di vita indipendente per ciascuna persona, sia la sperimentazione della prima Agenzia per la Vita Indipendente nella Regione Umbria.

Un ulteriore linea d'azione è stata interamente dedicata alla realizzazione di una piattaforma applicativa, unica nel suo genere, che consente di offrire, di volta in volta, una valutazione personalizzata dei livelli di accessibilità e fruibilità di diverse strutture e l'indicazione di quali barriere ed ostacoli la persona con disabilità incontrerà nell'accedervi. Una volta caricati sulla piattaforma i dati relativi alle caratteristiche delle strutture e quelli relativi al funzionamento delle persone con disabilità, infatti, è possibile ottenere delle informazioni personalizzate in merito alla fruizione di tali spazi da parte della persona. Tali informazioni sono essenziali, sia per garantire alla persona con disabilità di partecipare alla vita sociale, sia per offrire ai servizi pubblici la possibilità di migliorare la propria capacità di includere tutti e tutte.

Il Convegno - a cui parteciperanno rappresentati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, della Regione Umbria, del Comune di Terni, dell'Osservatorio Regionale sulla condizione delle persone con disabilità, ma non solo - costituirà un importante momento di presentazione dei risultati raggiunti dalla sperimentazione ed, inoltre, permetterà un confronto costruttivo fra i partecipanti, su quelle che saranno le prospettive future, in tema di Vita Indipendente, nella Regione Umbria.


A breve on line sul sito del Centro per l'Autonomia Umbro il programma definitivo del Convegno finale sul primo progetto umbro "Vita Indipendente ed inclusione nella società delle persone con disabilità".

Salta contenuti del pié di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0