Ricerca avanzata
Menų
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

E-book: Disabilitā e non autosufficienza nella contrattazione collettiva

Pubblicato il 30/01/2015 - Letto 1401 volte
Disabilitā e non autosufficienza nella contrattazione collettiva. Il caso italiano nella prospettiva della Strategia europea sulla disabilitā 2010-2020 di Silvia Stefanovichj, un e-book che analizza i Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro italiani alla luce dei principi della Convenzione ONU sui Diritti delle persone con disabilitā e della Strategia Europea per la Disabilitā 2010-2020.

Lo studio recentemente prodotto da Silvia Stefanovichj, responsabile per la CISL del settore disabilitā, parte dal cambiamento culturale nella definizione dei diritti e nelle politiche per le persone con disabilitā indotto dalla ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilitā da parte dell'Unione Europea (avvenuta il 23 dicembre 2010).

"La Convenzione ONU stabilisce che la disabilitā non č esclusivamente una questione sociale relativa al welfare, ma un tema di diritti umani che devono essere declinati nell'ordinamento giuridico" e propone un modello sociale della disabilitā che sposta l'attenzione dallo stato di salute della persona, alla necessitā di una risposta integrata tra persona e ambiente.

La nuova Strategia Europea per la Disabilitā 2010-2020 tenta di declinare questa nuova visione con l'obiettivo della "piena ed effettiva partecipazione nella societā su base di eguaglianza con gli altri".

Il riconoscimento e la promozione dei diritti delle persone con disabilitā coinvolge naturalmente anche il mondo del lavoro e l'autrice ha voluto indagare con queste chiavi di lettura, i principi introdotti dalla Convenzione ONU e dalla Strategia Europea per la Disabilitā, il ruolo della contrattazione italiana nella definizione di diritti e innovazioni di tutela verso i lavoratori con disabilitā ed i lavoratori che siano cargivers informali di persone con disabilitā grave o non autosufficienti.

Sono stati presi in esame 11 Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro dei diversi comparti (creditizio-finanziario, chimico, edile, alimentare, tessile, turistico, della scuola ecc.). Ne risulta un'analisi interessante e una realtā quanto mai variegata con tutele e ambiti di attenzione estremamente diversificati, che risulta particolarmente utile soprattutto in un contesto di crisi economica complessa in cui diminuiscono le opportunitā di collocamento mirato per l'inserimento nel lavoro delle persone con disabilitā e in cui la rete di servizi, anche a causa dei pesanti tagli al welfare, non riesce a rispondere pienamente ai bisogni delle persone non autosufficienti.

Il testo č pubblicato in e-book da CISL e Adapt University Press, con il titolo Disabilitā e non autosufficienza nella contrattazione collettiva. Il caso italiano nella prospettiva della Strategia europea sulla disabilitā 2010-2020, ed č liberamente consultabile e scaricabile.

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformitā agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformitā agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformitā agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0