Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Cosa vuole dire "accessibilità" e come fare per avere un parcheggio riservato in un condominio?

Pubblicato il 11/07/2007 - Letto 1312 volte
Sto cercando di dare una mano ad una persona amica affetta da morbo di Charcot Marie Toth (probabilmente è scritto male). Tale persona non riesce ad avere l'autorizzazione da parte del condominio in cui abita per accedere alla propria palazzina a mezzo della sua autovettura, ma gli viene consentito di accedervi solo a piedi a mezzo di abbattimento di alcune barriere. Vorrei cortesemente sapere cosa intende la norma con il termine "Accessibilità": l'accesso alla propria abitazione a piedi o in senso lato l'accesso con qualsiasi mezzo e nel modo più facile? Il legale, cui la persona si è rivolta, ha riferito che bisogna avviare un procedimento presso il tribunale con conseguente anticipo di somme di una certa entità. La citta di residenza è Taranto e la norma specifica regionale prevede la sola riserva di posto auto. Qualora concesso, tale posto auto non risolverebbe il problema considerando che in ogni caso rimarrebbe un persorso a piedi non indifferente per le condizioni di handicap. Vorrei inoltre conoscere quale sia l'ente locale preposto alla materia : presso i Servizi Sociali e presso l'Ufficio Tecnico Comunali non ne sanno nulla. In attesa di riscontro, ringrazio e porgo distinti saluti.
Giuseppe, 40 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che il termine «accessibilità» è definito come segue dall'articolo 2, lettera G, del DM n. 236/1989: «Per accessibilità si intende la possibilità, anche per persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale, di raggiungere l'edificio e le sue singole unità immobiliari e ambientali, di entrarvi agevolmente e di fruirne spazi e attrezzature in condizioni di adeguata sicurezza e autonomia».

Inoltre, si intende anche come «progettazione di spazi più confortevoli per tutti», seguendo quindi i princìpi dell'Universal Design (da: «Eliminazione barriere architettoniche» di Argentin, Clemente, Empler, 2004, Dei - Tipografia del Genio Civile).

Per quanto riguarda le specifiche norme urbane relative all'abbattimento delle barriere architettoniche nel condominio, deve rivolgersi al seguente indirizzo: Servizio Sociale - Ufficio Disabili, Via Veneto n. 83, Taranto (martedì e giovedì 9.00-12.00). L'incaricata con cui prendere contatti è la signora Laura Troiano (telefono: 099 4581757).
Per richiedere l'area parcheggio riservata deve rivolgersi all'Ufficio Traffico, Piazza Basta, n. 16, Taranto.


NORMATIVA DI RIFERIMENTO:

Decreto Ministeriale - Ministero dei Lavori Pubblici 14 giugno 1989, n. 236


Nella speranza di aver fornito una risposta chiara, inviamo cordiali saluti,
Margherita Di Giorgio e Pierangelo Cenci
(Assistenti Sociali del Centro per l'Autonomia Umbro)

Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0