Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

La pensione di inabilitÓ di mia figlia deve essere considerata per il calcolo del bonus famiglia?

Pubblicato il 8/01/2009 - Letto 1041 volte
Sono ancora ad approfittare della Vs. enorme cortesia e professionalitÓ. Vorrei sapere, essendo papÓ di Cristina, invalida civile al 100%, in stato di handicap grave (Legge 104) fiscalmente a mio carico, se devo sommare al mio redito da pensione il suo (246,00 Euro x 13) in sede di domanda per il bonus famiglia e relativo reddito massimo di 35.000 Euro? Nessuno (nemmeno l'Agenzia delle Entrate) sa darmi una risposta. Grazie e buon 2009 a tutti voi.
Luigi, 59 anni

Risposta

Gentile Utente,
in merito al quesito da Lei posto, La informiamo che nel calcolo dei redditi per l'erogazione del bonus straordinario per le famiglie non vengono computate le provvidenze economiche per invaliditÓ civile, cecitÓ civile e sordomutismo che, come noto, sono escluse da imposizione IRPEF.

Precisiamo, infine, che il limite reddituale per avere diritto al bonus in caso di figlio con disabilitÓ a carico Ŕ di 35.000 Euro.


Per ogni altra informazione, pu˛ contattarci telefonicamente al numero 0744 27.46.59.

Nella speranza di aver fornito una risposta chiara ed esaustiva, inviamo cordiali saluti,
Margherita Di Giorgio e Pierangelo Cenci
(Assistenti Sociali del Centro per l'Autonomia Umbro)

Salta contenuti del pi´┐Ż di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0