Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Stazioni ferroviarie accessibili e/o dotate dei servizi di assistenza

Aggiornato il 30/08/2019 - Letto 1358 volte

Descrizione

Dal 2010 la Rete Ferroviaria Italiana - Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane (RFI), che ha assunto il ruolo di gestore di stazione (in applicazione del Regolamento CE 1371/2007), ha il compito di garantire l'accessibilità delle stazioni a tutti i cittadini in partenza, transito e arrivo, con particolare attenzione alle persone con disabilità, fornendo adeguati servizi di assistenza in stazione e informazioni mirate ed eliminando progressivamente gli ostacoli fisici e sensoriali.

La RFI assicura in 300 stazioni della rete (collegamento a sito esterno) distribuite su tutto il territorio nazionale il servizio di assistenza per l'accessibilità ai servizi di trasporto di tutte le imprese ferroviarie e gestisce le 14 Sale Blu, centri di organizzazione e riferimento dei servizi offerti.

Nelle circa 2150 stazioni medio/piccole e piccole gestire interamente da RFI (di cui circa 1600 gestite senza il presenziamento del personale addetto alla circolazione), così come, per la parte relativa ai marciapiedi e ai sottopassi, nelle 116 stazioni medio-grandi gestite da Centostazioni, RFI sta realizzando graduali adeguamenti compatibili con i vincoli presenti (strutturali, architettonici, logistici, ecc.) ed interventi di riqualificazione o potenziamento.

In merito agli standard ed alle normative da adottare, RFI, con la collaborazione delle principali Associazioni che rappresentano i diritti delle persone con disabilità, redige ed emana specifiche Linee Guida da utilizzare per la realizzazione degli interventi di superamento delle barriere architettoniche e sensoriali nelle stazioni.

Leggi le Linee Guida per la Progettazione delle stazioni ferroviarie (collegamento a sito esterno).


Le stazioni in Umbria dotate di servizi di assistenza

In Umbria, le stazioni accessibili e/o dotate di servizi di assistenza per le persone con disabilità sono le seguenti:

  • Assisi (Piazza Dante Alighieri);
  • Fabro-Ficulle (Piazza della Stazione): il servizio di assistenza è limitato ai clienti che non necessitano di carrello elevatore;
  • Foligno (Piazzale Unità D'Italia, n. 7);
  • Orvieto (Piazza della Pace);
  • Perugia (Piazza Vittorio Veneto);
  • Spoleto (Piazza Polvani, n. 7);
  • Terni (Piazza Dante, n. 1).

Dove rivolgersi

Per conoscere il livello di accessibilità e/o la presenza di servizi delle stazioni umbre, consulta la scheda: «Quadri orario stazione per stazione»: l'accessibilità dei treni e delle percorrenze.

Fonti normative

Regolamento (CE) n. 1371/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2007, relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario (collegamento a sito esterno).

Decisione Commissione Europea n. C(2007) 6633 del 21 dicembre 2007, relativa ad una specifica tecnica di inter-operabilità concernente le «persone a mobilità ridotta» nel sistema ferroviario trans-europeo convenzionale e ad alta velocità (collegamento a sito esterno).

Confronto tra STI-PMR e normative di riferimento (collegamento a sito esterno).


Salta contenuti del pi� di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit� agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit� agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit� agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0