Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

FAIP: «difficoltà per la Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale»

Pubblicato il 3/04/2013 - Letto 1176 volte
L'attuale situazione politica nazionale ha reso difficoltosa anche l'organizzazione della quinta edizione della Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale (tenutasi il 4 aprile scorso). Vincenzo Falabella, presidente della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paraplegici) aveva dichiarato che «a causa di un mancato riscontro da parte dei referenti istituzionali interessati, non sarà possibile svolgere l'incontro da noi proposto quest'anno, per la Giornata Nazionale. La sede istituzionale individuata, infatti, non sarebbe stata fruibile per il 4 aprile, né sarebbero stati disponibili a prendere parte all'iniziativa numerosi interlocutori istituzionali, pur avendo lasciato in precedenza intendere il contrario».

Logo Giornata Nazionale Persona con Lesione Midollare della FAIP 2013«Questo momento politico particolarmente precario e incerto - aveva affermato Vicenzo Falabella presidente della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paraplegici) - non incoraggiava all'ottimismo e tuttavia abbiamo creduto di poter superare le difficoltà, contando su un impegno straordinario da parte di tutti, per il successo dell'iniziativa. Ci troviamo quindi costretti ad annullare l'evento, ma solo per rinviarlo a un momento più favorevole, in cui sarà possibile misurarsi con tutti i soggetti interessati alla dimensione tematica proposta e restituire sostanza e visibilità alla riflessione».

Se l'edizione 2012 della Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale aveva promosso un importante convegno nazionale a Roma, quella di quest'anno non ho potuto contare né sulla sede istituzionale individuata inizialmente dall'organizzazione, né sulla partecipazione degli interlocutori istituzionali, che pur, in precedenza, avevano lasciato intendere il contrario.

Nonostante questo spiacevole inconveniente, comunque, presso la sede romana della FAIP (in Via Cerbara, n. 20), è stato ugualmente ospitato un incontro, al quale sono stati invitati i responsabili delle Unità Spinali e di tutte le principali Società Scientifiche del settore (SOMIPAR - Somipar Società Medica Italiana Paraplegia; SIMFER - Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa; CNOPUS - Coordinamento Nazionale Operatori Professionali Unità Spinali; ARIR - Associazione Riabilitatori dell'Insufficienza Respiratoria; SIPLES - Società Italiana di Psicologia della Lesione Spinale).

«Non sarà un momento semplicemente celebrativo - ha spiegato Falabella sulle pagine di Superando.it - ma un incontro/confronto, per valutare e individuare un percorso politico condiviso e partecipato, da rappresentare a chi, prossimamente, andrà alla guida del Paese. In particolare, si cercherà di approfondire la questione dell'impatto che la persistente crisi socio-economica sta avendo sulla qualità dei servizi dedicati alla presa in carico delle persone con lesione al midollo spinale, in un momento in cui sembrano a rischio alcuni princìpi che sembravano ampiamente acquisiti».

Non sono mancate polemiche successive alla giornata del 4 aprile. In particolare Loredana Longo, portavoce del Movimento "Sruotiamoci", nello spazio Facebook dello stesso, ha mosso forti critiche a Falabella in merito alla gestione della Federazione e ha definito la giornata del 4 aprile «un'ennesima occasione mancata».

A queste e ad altre critiche, Falabella ha risposto in modo strutturale in un articolo (link a sito esterno) pubblicato su Superando.it di cui consigliamo la lettura (nell'articolo, inoltre, ci sono anche le critiche di Longo).

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0