Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

"Appropriatezza + diritti = salute"

Pubblicato il 31/05/2011 - Letto 1468 volte
L'iniziativa "Appropriatezza + diritti = salute. Dare risposte a gravi criticità sociali e sanitarie rispettando diritti, appropriatezza, sostenibilità", promossa dal Dipartimento Sociale del PD - Umbria si svolgerà a Ferro di Cavallo (PG) l'8 giugno alle ore 18,00 presso il Centro socio-culturale via Gregorovius.

Il rispetto dei diritti e l'appropriatezza degli interventi devono essere coniugati, secondo gli organizzatori dell'assemblea-dibattito, per contrastare le gravi e diffuse criticità socio-sanitarie che anche nella nostra regione interessano non solo le persone o le famiglie direttamente coinvolte, ma tutta la società.

A partire dalla definizione di "benessere" dell'OMS, inteso come possibilità di godere pienamente di tutte le prerogative cui un individuo può aspirare nella società in cui vive, si capisce che quando un componente di questo benessere viene meno, è diritto della persona che venga garantita un'assistenza adeguata.

Si legge nell'invito all'assemblea: "Le persone con disabilità complessa e difficoltà di comunicazione, possono soffrire due volte: sia per il problema di salute, sia per l'impossibilità ad esporlo. Sembra paradossale ma è realtà, che le persone con disabilità complessa accedono ai servizi meno della media della popolazione, specie in età giovanile e pediatrica e, per mancanza di risposte adeguate si verifica un sovraccarico ed un uso improprio dei centri di riferimento, che vengono percepiti dalle famiglie come gli unici luoghi di cui fidarsi, anche per problemi che, invece, sarebbe più appropriato affrontare altrove".

Il PD ha affrontato il problema e prodotto un documento che prevede la realizzazione di un percorso agevolato per l'accesso ai servizi sanitari, specialmente ospedalieri, di persone con disabilità complessa non comunicanti. La concreta realizzazione del progetto è già iniziata: è stato esposto al Direttore Generale della Sanità Regione-Umbria e ha ricevuto l'appoggio di numerose Associazioni ed Istituti di riabilitazione.

Scarica il volantino dell'evento in formato pdf.

Approfondimenti

Altre esperienze di questo tipo sono avviate altrove, e con successo:

Progetto DAMA (nato nel 2000 dall'incontro tra l'esperienza di vita di LEDHA e le risorse professionali e strutturali dell'Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano)

Progetto Delfino a Mantova 

Molinette di Torino, ospedale a misura di persone con disabilità e non vedenti.

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0