Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Il progetto individuale come diritto soggettivo

Pubblicato il 4/02/2011 - Letto 1338 volte
Il Tribunale Amministrativo Regionale di Catania ha stabilito con chiarezza la posizione di una persona con disabilità che non aveva potuto beneficiare dei servizi previsti dal proprio progetto di vita individualizzato e personalizzato: "Il progetto individuale per la persona con disabilità è un diritto soggettivo".

Si tratta di una sentenza importante quella che ha dato ragione a una persona con grave disabilità, che già nel 2008 ha vinto, sempre contro il Comune di residenza, l'istanza per la mancata stesura del proprio Progetto individuale. Tre anni dopo il TAR condanna di nuovo Azienda Sanitaria e Comune per non aver eseguito quanto previsto dal progetto stesso.

Nello specifico il Tribunale ha dichiarato che la materia è di competenza del Giudice Ordinario, riconoscendo però chiaramente in sentenza che «la posizione del ricorrente fatta valere ha la consistenza del diritto soggettivo».

L'ANFFAS Nazionale e quella della Sicilia esprimono grande soddisfazione e sottolineano che l'impegno associativo proseguirà, in tutta Italia e a ogni livello.

Per approfondimenti sul Progetto individuale come diritto soggettivo, leggi il focus.

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0