Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Protocollo d'intesa per la promozione dello sport nelle scuole

Pubblicato il 15/01/2010 - Letto 2140 volte
Rinnovato per la sesta volta il protocollo d'intesa tra Coni Umbria, Regione, Usr e Cip per la promozione dello sport nelle scuole. Durante l'incontro per la firma si è insediata la Commissione Organizzatrice Regionale dell'Umbria per i prossimi Giochi Sportivi Studenteschi (2009-2010).

Il mondo sportivo e quello scolastico umbro si stanno impegnando per affermare, promuovere e sostenere la pratica motoria, che costituisce senza dubbio uno degli strumenti più efficaci per la formazione della personalità, del carattere e dell'equilibrio psico-fisico di ogni giovane.

L'attività motoria e sportiva scolastica rappresenta infatti una significativa fonte di esperienza per tutti i ragazzi, capace di costruire uno "stile di vita salutare" permanente, di favorire una maggiore integrazione sociale ed apertura ai rapporti interpersonali. L'esperienza sportiva viene in questo modo proposta come prezioso strumento formativo, volto a perseguire fondamentali obiettivi educativi e di crescita umana, civile, sociale e culturale.

Il Coni Umbria, l'Ufficio Scolastico Regionale dell'Umbria (Usr), l'Assessorato allo Sport della Regione Umbria e il Comitato Italiano Paralimpico (Cip) dell'Umbria si sono incontrati, presso l'Ufficio Scolastico Regionale, per rinnovare per la sesta volta consecutiva il protocollo d'intesa e per far partire l'attività della Commissione Organizzatrice Regionale dell'Umbria dei prossimi Giochi Sportivi Studenteschi per le scuole secondarie di primo e secondo grado. Sulla scorta delle competenze istituzionali di ognuno, la Regione Umbria, la Direzione Scolastica Regionale, il Comitato Regionale del Coni e il Cip Umbria, ravvisano ancora l'opportunità di proseguire nell'azione di ampliare e rafforzare le intese e la collaborazione su temi di comune interesse come le attività corporee, ludico-motorie e sportive nelle scuole e negli istituti di ogni ordine e grado. Ritengono inoltre di poter concorrere, nel rispetto dei ruoli e delle proprie funzioni, al potenziamento della rete interistituzionale per una progettualità di sistema volta a sostenere la formazione globale dei giovani con inclusione delle persone con disabilità, ponendo particolare attenzione alla dimensione corporea, motoria e sportiva.

Hanno firmato l'accordo Valentino Conti, presidente del Coni Umbria, Nicola Rossi, direttore generale dell'Ufficio Scolastico Regionale, Silvano Rometti, assessore allo sport della Regione Umbria, Domenico Ignozza, presidente del Coni Provinciale di Perugia e Francesco Emanuele, presidente del Cip Umbria, in rappresentanza dell'attività sportiva svolta da tutti gli atleti con disabilità, in questo caso giovani sportivi, che onorano a pieno titolo lo sport in questa regione.

Il nuovo protocollo è stato aggiornato sulla base delle linee guida che hanno confermato il riconoscimento del ruolo di assoluto rilievo che il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Miur) attribuisce all'attività motoria, fisica e sportiva, anche attraverso la riorganizzazione della pratica sportiva a scuola con l'istituzione dei Centri Sportivi Scolastici. Indicazioni che sono arrivate dopo gli incontri tenuti all'inizio del 2009 tra il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Petrucci e il Ministro Mariastella Gelmini con un'intesa raggiunta sugli obiettivi comuni Coni-Miur, come quella sull'ulteriore valorizzazione dei Giochi Sportivi Studenteschi, in tutte le loro fasi, favorendo la collaborazione tra istituti scolastici e società sportive operanti nel territorio e la costituzione di un tavolo tecnico sperimentale, anche a livello territoriale, per una costante integrazione dei rispettivi ruoli istituzionali.

Nel concorrere al potenziamento di iniziative condivise rivolte alla formazione dei giovani rispetto alle problematiche proprie dell'età che vivono e legate alla loro dimensione corporea, particolare attenzione verrà ancora posta al diritto di partecipazione delle persone con disabilità all'attività motoria e alla pratica sportiva nelle scuole. L'incontro tra Regione Umbria, Ufficio Scolastico Regionale, Coni Umbria e Cip Umbria, è servito anche per far insediare la Commissione Organizzatrice Regionale (Cor) dell'Umbria per i prossimi Giochi Sportivi Studenteschi (2009-2010).

Sempre presso l'Ufficio Scolastico Regionale sono state quindi definite le sinergie organizzative tra i vari soggetti istituzionali e soprattutto si è iniziato a programmare le fasi territoriali (provinciali e regionali) dei Giochi. I Giochi Sportivi Studenteschi, che con il loro approccio sano riescono a favorire tra le giovani generazioni la trasmissione dei corretti valori dello sport, rappresentano uno dei momenti più importanti per la promozione dello sport scolastico regionale e che si rinnova ogni anno. Il presidente del Coni Conti e il direttore dell'Usr Rossi hanno posto l'attenzione sulla necessità di trovare tutti gli strumenti più efficaci, sia economici che organizzativi, per far sì che i Giochi sportivi Studenteschi e le attività previste nel 2010 possano svolgersi in modo ottimale.

Al riguardo, durante la riunione, da parte di tutti è stato confermato in sostanza l'impegno avuto nelle due precedenti edizioni dei Giochi e le disponibilità economiche per realizzarli (80.591 euro di budget nel 2007-2008 e 73.629 euro nel 2008-2009). È stato riconfermato, inoltre, il contributo economico che l'assessorato allo sport della Regione, da sei anni, assegna a supporto dei Giochi Sportivi Studenteschi e per sostenere anche finanziariamente azioni condivise di informazione e formazione rivolte alle scuole. 

(Tratto da Tuttoggi.info)

Salta contenuti del pié di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0