Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Nuovi regolamenti della scuola

Pubblicato il 31/01/2009 - Letto 1269 volte
Il 28 gennaio a Roma si è tenuta una riunione della Conferenza Unificata, indetta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, nel corso della quale sono state discusse una serie di questioni relative alla riorganizzazione della rete scolastica ed alla revisione dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione. Il 3 febbraio si terrà a Terni (Palazzo Gazzoli, sala rossa) alle ore 15,30 una tavola rotonda dal titolo "Nuovi regolamenti e iscrizioni 2009/2010 della scuola primaria e secondaria di primo grado ...una risposta al disorientamento dei genitori e della scuola" organizzata dal Coordinamento Genitori Democratici di Terni.

Nel corso della riunione della Conferenza Unificata (sede congiunta della Conferenza Stato-Regioni e della Conferenza Stato-Città ed autonomie locali) sono state discusse una serie di questioni relative al sistema educativo del nostro paese, tra cui la riorganizzazione della rete scolastica e la revisione dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione.

Il confronto ha riguardato  quindi lo schema di regolamento sugli organici e la formazione delle classi, in attuazione dell'articolo 64 del Decreto Legge 112/08, convertito dalla Legge 133/08, nel quale vengono affrontati alcuni aspetti che potrebbero pregiudicare la qualità dell'inclusione scolastica di moltissimi alunni con disabilità.

All'articolo 7, comma 2 di tale schema si legge infatti che «le classi frequentate da alunni con disabilità non possono avere, di norma, più di 20 alunni»; ma nel successivo comma 3 si afferma in contrasto con questo principio che: «Le classi e le sezioni delle scuole ed istituti di ogni ordine e grado che accolgono alunni con disabilità possono essere costituite anche in deroga al limite previsto dal comma 2».
E' evidente come le previsioni del comma 3 vanifichino quanto stabilito dal precedente comma 2, in quanto risulta in maniera chiara la assoluta discrezionalità attribuita all'amministrazione scolastica nell'aumentare il numero di alunni anche nelle classi con al loro interno uno studente con disabilità.
 
La Fish (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap), come precedentemente sollecitato al Ministro dell'Istruzione - senza ricevere risposte a riguardo - è tornata ad invitare il Governo ad eliminare dal testo in discussione il citato comma 3 dell'articolo 7. 
 
La Fish intende inoltre stimolare gli Enti locali a far proprie queste richieste del movimento per i diritti delle persone con disabilità, per contrastare il serio rischio che con il via libera a classi eccessivamente numerose venga affossato il livello della qualità della inclusione scolastica e di tutto il sistema di istruzione italiano e porterà questa sollecitazione anche alla tavola rotonda sui "Nuovi regolamenti e iscrizioni 2009/2010 della scuola primaria e secondaria di primo grado ... una risposta al disorientamento dei genitori e della scuola" che il Coordinamento Genitori Democratici di Terni ha organizzato con il patrocinio dell'Assessorato alla scuola del Comune di Terni. 

L'incontro vuole fornire delle risposte alle incertezze ed al disorientamento dei genitori e delle scuole stesse in seguito all'approvazione delle leggi 133, 169, dei regolamenti della riorganizzazione della rete scolastica e dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell'infanzia e del primo ciclo e l'emanazione della circolare ministeriale 4/2009 sulle iscrizioni 2009/2010 e fornire una corretta informazione mirata ad analizzare i cambiamenti delle nuove normative e a costruire un percorso di confronto e di monitoraggio per una scuola pubblica di qualità.


 

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0