Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

La scelta dell'assistente personale. Una ricerca dell'Associazione Vita Indipendente Umbria

Pubblicato il 27/05/2022 - Letto 622 volte
I questionari sono stati ideati dall'Associazione Vita Indipendente Umbria APS con il supporto dell'Associazione Travelogue APS, nell'ambito del progetto "Self Care Community - ComunitÓ sostenibili, resilienti e attivanti" di cui AVI Umbria Ŕ capofila, con l'obiettivo di offrire l'opportunitÓ di far emergere esigenze e preferenze personali determinanti nella decisione di avvalersi del supporto di un assistente personale e allo stesso tempo attitudini e competenze di chi intende proporsi come "assistente personale" nello svolgimento delle attivitÓ di vita quotidiana , di relazione, lavorative, sportive, del tempo libero ecc. di una persona con disabilitÓ.

Il diritto alla Vita Indipendente Ŕ sancito all'articolo 19 della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con disabilitÓ (New York, 2006), ratificata dallo Stato italiano con Legge n. 18 del 3 marzo 2009. In conformitÓ con l'articolo 19 della Convenzione e con altre specifiche disposizioni europee, i governi dovrebbero garantire finanziamenti diretti alle persone per i servizi di assistenza personale indiretta, al fine di promuovere la massima partecipazione in tutti gli aspetti della vita, quali le attivitÓ domestiche, il lavoro, la scuola, il tempo libero, i viaggi e la vita politica.

Riconoscere il diritto alla Vita Indipendente significa riconoscere le pari opportunitÓ e garantire la piena cittadinanza alle persone con disabilitÓ che, come tutti gli altri cittadini e come tutti gli esseri umani, affermano il diritto di essere responsabili delle proprie vite, di avere la concreta opportunitÓ di scegliere, decidere e progettare il proprio futuro in base alle proprie prioritÓ, vogliono essere riconosciuti nelle loro competenze, capacitÓ ed interessi, vogliono poter vivere nei propri normali contesti di vita e non essere costretti a "contenitori" dedicati ma separati dalla vita e dal mondo.

La realizzazione concreta del diritto alla Vita Indipendente per la persona con disabilitÓ Ŕ il risultato della combinazione virtuosa di pi¨ fattori, tra cui anche la disponibilitÓ di un importante facilitatore, l'Assistente Personale, il quale ha il "compito" di fornire sostegni di cui la persona, in ragione dei suoi obiettivi di vita e della sua condizione, necessita per poter svolgere attivitÓ e partecipare come qualsiasi altra persona .

In particolare, l'Assistenza Personale si sostanzia in un rapporto di lavoro che vede la persona con disabilitÓ stessa titolare e responsabile della gestione della propria assistenza e per tale ragione rappresenta sempre pi¨ spesso una soluzione che, per le sue caratteristiche di personalizzazione e di flessibilitÓ organizzativa, meglio pu˛ rispondere, oltre che alle esigenze di molti, alle specifiche e diverse preferenze ed aspettative di ognuno.

I questionari, realizzati da AVI Umbria APS, nell'ambito del progetto"Self Care Community - ComunitÓ sostenibili, resilienti e attivanti" finanziato dalla Regione Umbria con fondo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) con il supporto dell'Associazione Travelogue APS (partner nel progetto), intende offrire l'opportunitÓ di far emergere esigenze e preferenze personali determinanti nella decisione di avvalersi del supporto di un assistente personale e allo stesso tempo attitudini e competenze di chi intende proporsi come "assistente personale" nello svolgimento delle attivitÓ di vita quotidiana , di relazione, lavorative, sportive, del tempo libero ecc. di una persona con disabilitÓ .

La tua collaborazione Ŕ fondamentale per costruire una mappatura quanto pi¨ dettagliata possibile delle "distanze" da colmare per far incontrare le aspettative e le esigenze delle persone con disabilitÓ e le caratteristiche e competenze di chi pu˛ supportarle nel raggiungimento dei propri obiettivi.

Questa attivitÓ di ricerca sarÓ anche propedeutica alla realizzazione di un database di candidati all'attivitÓ di assistenza personale che, sulla base delle loro caratteristiche e disponibilitÓ, potranno essere facilmente intercettati o proposti, attraverso l'Agenzia per la Vita Indipendente, a coloro che richiederanno questo tipo di supporto.La conoscenza puntuale della domanda e dell'offerta dell'assistenza personale consentirÓ inoltre di formulare proposte formative finalizzate a colmare l'eventuale gap, che dovesse essere rilevato, tra le competenze in possesso dei candidati assistenti e quelle richieste dai potenziali fruitori di assistenza personale.

Il questionario Ŕ in forma anonima, conformemente al Regolamento generale UE sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation, GDPR) n. 679/2016, al D.Lgs. n. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" (modificato dal D.Lgs. n. 101 del 10.08.2018). I risultati saranno divulgati garantendo il pi¨ completo anonimato e la massima riservatezza nel trattamento dei dati personali di tutti coloro che prenderanno parte alla ricerca e che potranno, in qualunque momento, ritirare la propria adesione.

Ti ringraziamo per la tua disponibilitÓ e il tempo che dedicherai per rispondere al questionario e restiamo a disposizione per tutte le informazioni necessarie.

Questionario rivolto a persone con disabilitÓ

Questionario rivolto a candidati interessati a proporsi come assistente personale

Questionario rivolto a familiari di persone con disabilitÓ

Salta contenuti del pi´┐Ż di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0