Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Emergenza COVID-19: La Regione Umbria consente alle persone con disabilitÓ di uscire dall'ambiente domestico al fine di prevenire e gestire le crisi comportamentali connesse alle relative condizioni psicopatologiche

Pubblicato il 31/03/2020 - Letto 724 volte
La Regione Umbria ha emanato una circolare in cui consente alle persone con disabilitÓ anche in questa situazione di emergenza di fare brevi uscite. Indispensabile azione di prevenzione e gestione delle crisi comportamentali connesse alle relative condizioni psicopatologiche.A tal proposito il Centro per l'Autonomia Umbro mette a disposizione i suoi spazi esterni per dare la possibilitÓ alle persone con disabilitÓ di fare attivitÓ all'aperto. Per concordare gli orari e l'apertura del cancello si pu˛ chiamare il numero 0744/1950849 o scrivere all'indirizzo di posta elettronica cpaumbro@gmail.com.

La Regione Umbria fornisce un chiarimento interpretativo delle disposizioni adottate dal Governo allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del Corona virus, nel caso specifico di persone che presentano grave disabilitÓ intellettiva, disturbi dello spettro autistico e problematiche psichiatriche e comportamentali ad elevata necessitÓ di supporto. Le manifestazioni di disagio sono difficilmente gestibili nell'esclusivo spazio del domicilio in una condizione di restrizione assoluta dei movimenti. Le eventuali uscite dall'ambiente domestico diventano indispensabili nella prevenzione e nella gestione delle crisi comportamentali.

Le uscite si devono effettuare solo se Ŕ strettamente necessario, rispettando le regole di distanziamento sociale per prevenire il contagio del virus. Le situazioni di "estrema necessitÓ" devono essere attestate da una dettagliata autorizzazione certificata dello specialista di riferimento che ne indichi le modalitÓ e la durata, con l'obiettivo di tutelare al massimo la persona; tale attestazione pu˛ essere sostituita da autorizzazione o certificazione rilasciata dal medico di medicina generale curante dalla quali risulti la necessitÓ di uscire da casa per evitare l'aggravarsi di comportamenti di giÓ difficile gestione, le suddette certificazioni potranno essere rilasciate anche in modalitÓ digitale ai sensi della normativa vigente. (Vedi qui il documento completo)

Ricordiamo che il Centro per l'Autonomia Umbro sta mettendo a disposizione i suoi spazi esterni per dare la possibilitÓ alle persone con disabilitÓ che risiedono entro 200 metri di fare attivitÓ all'aperto nel rispetto delle regole della distanza di sicurezza dalle altre persone.

"Al momento abbiamo potuto aprire l'area solo a chi risiede entro duecento metri da qui, nel rispetto dell'ordinanza in vigore per l'emergenza coronavirus - dice il responsabile del Cpa, Andrea Tonucci. Laddove un'area ha un accesso controllato a un numero limitato di persone e sperando che presto ci possa essere un allentamento delle misure - aggiunge Tonucci - Ŕ auspicabile che venga garantita a tutti l'opportunitÓ di una passeggiata. Vorremmo mettere a disposizione e far utilizzare questo spazio per ridurre gli effetti di un confinamento forzato".

"L'emergenza ci aiuta a capire che vanno valutate prioritÓ e situazioni -conclude Tonucci- e sono certo che, nel lungo termine, saranno molti pi¨ i benefici dei danni prodotti".

Per concordare gli orari e l'apertura del cancello si pu˛ chiamare il numero 0744/1950849 o scrivere all'indirizzo di posta elettronica cpaumbro@gmail.com.

Salta contenuti del pi´┐Ż di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0