Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Dagli obiettivi del Progetto di Vita agli interventi e alle prestazioni del Progetto Individuale

Pubblicato il 24/05/2019 - Letto 145 volte
Martedì 28 maggio 2019, a Marsciano nell'aula formazione della Casa della Salute USL Umbria1, l'Associazione Vita Indipendente Umbria Onlus e il CpA Umbro in collaborazione con il Distretto della Media Valle del Tevere e la Zona sociale 4 organizzano l'incontro "Dagli obiettivi del Progetto di Vita agli interventi e alle prestazioni del Progetto Individuale" con Giampiero Griffo, membro del Consiglio Mondiale di DPI (Disabled Peoples' International) e nuovo coordinatore del Comitato tecnico-scientifico dell'Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità . Un incontro per condividere concrete e coerenti indicazioni operative per la realizzazione dei progetti personali di Vita Indipendente.

La possibilità di potersi confrontare con Giampiero Griffo rappresenta un'opportunità di grande rilievo per tutti coloro che operano in prima linea nella tutela, nella promozione, e nel sostegno dei diritti delle Persone con disabilità come nel solco dei principi sanciti dalla Convenzione ONU .

Giampiero Griffo, una delle figure più autorevoli del movimento per i diritti delle Persone con disabilità, attivo da oltre 40 anni in questo campo, è stato membro della delegazione italiana all'Ad hoc Committee delle Nazioni Unite (ONU) sulla Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, accompagnando a New York nel 2007 l'allora ministro della Solidarietà Sociale, all'atto della sottoscrizione del Trattato. Consigliere del direttivo mondiale di DPI (Disabled Peoples' International), con la sua sedia a rotelle ha raggiunto oltre 60 paesi in tutto il mondo, inoltre, dal 24 gennaio 2019 riveste un ruolo estremamente importante ovvero di coordinatore del Comitato tecnico-scientifico dell'Osservatorio nazionale sulla condizione delle Persone con disabilità.

L'incontro con Giampiero Griffo vuole essere occasione per tradurre principi e criteri fissati in materia di Vita Indipendente in concrete indicazioni operative utili nella realizzazione di Progetti Individuali (art.14 L.328/2000) quale articolata combinazione di interventi e di prestazioni funzionali al raggiungimento degli obiettivi di vita a cui la persona dà valore e priorità. L'analisi di esperienze ormai consolidate a livello internazionale e nazionale offrirà spunti per una progettazione partecipata di interventi per l'empowerment, sia di coloro che operano nella rete dei servizi territoriali, sia, e soprattutto, dei destinatari dei servizi, nonché titolari del diritto alla Vita Indipendente e alla piena inclusione nella società. Per tale ragione l'appuntamento del 28 maggio vuole anche essere una tappa lungo un percorso di promozione e radicamento di un ampio consenso culturale e operativo in vista di un prossimo passaggio dalle attuali sperimentazioni ad una legge regionale per la Vita Indipendente e l'Inclusione nella società.

Un percorso che l'Associazione Vita Indipendente Umbria ONLUS si auspica di poter condividere sempre più con coloro i quali intendono riconoscere nel superamento di quelle "non ragionevoli resistenze", che ancora oggi rendono difficile tradurre in pratica il cambio di paradigma di cui alla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità (L. 18/2009, con principi recepiti dalla Reg. Umbria con DGR 876 del 26/07/2011), un traguardo raggiungibile e da raggiungere senza indugio per garantire il successo degli interventi che verranno messi in campo.

"La Vita Indipendente - ricorda Giampiero Griffo- non è un bisogno, ma un diritto." (Intervento durante la Giornata Europea della Vita Indipendente, Roma , 5 maggio 2014)

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0