Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Violenza nei confronti delle donne con disabilità: se ne discute a Perugia

Pubblicato il 28/11/2015 - Letto 1176 volte
Sabato 28 e Domenica 29 novembre è in programma il 2° Workshop Nazionale "Violenza di genere e donne con disabilità" organizzato dalla Rete delle Donne AntiViolenza, grazie a cui si discuterà della doppia condizione di discriminazione che le donne con disabilità si trovano a vivere e della violenza che, in molti casi, sono costrette a subire. A pochi giorni dalla Giornata per l'eliminazione della violenza nei confronti delle donne, questo Workshop permette alla comunità di prendere coscienza del tema e di riflettere sull'individuazione di percorsi accessibili e di facilitatori che permettano alle donne con disabilità che subiscono violenza di denunciare e di trovare il supporto necessario nella comunità di riferimento.

Il 25 novembre scorso si è celebrata, in tutto il mondo, la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza di genere, celebrazione nata per ribadire la necessità e l'urgenza di intraprendere e perseguire un percorso culturale che porti a superare e a scardinare la discriminazione basata sul genere che vede, purtroppo ancora oggi, la donna relegata ad una condizione subalterna rispetto a quella dell'uomo. Tale discriminazione, retaggio culturale di secoli di Storia, è nutrimento e linfa vitale di tutte le forme di violenza, dalle più esplicite ed efferrate di cui veniamo a conoscenza dai casi di cronaca, a quelle più implicite e nascoste e, per questo, più comuni e meno note. La violenza basata sul genere è trasversale e, come dimostrano molti studi, colpisce tutte le donne, a prescindere dall'età, dall'etnia, dalla professione, dal Paese e dal contesto sociale in cui vivono e, chiaramente, dalla condizione di salute.

Le donne con disabilità, all'interno di questa cultura di per sé già discriminatoria, si trovano a dover vivere un'ulteriore forma di discriminazione dovuta alla specifica condizione di salute che, ancora oggi anche in Italia, costringe le persone con disabilità - a prescindere dal genere - a vedersi riservato un "trattamento differenziato", come abbiamo scritto spesso nei nostri articoli.

La Rete delle Donne AntiViolenza ONLUS (RAV), per riflettere sul tema, ha organizzato il 2° Workshop Nazionale "Violenza di genere e donne con disabilità - non porgere l'altra guancia" in programma per Sabato 28 e Domenica 29 novembre 2015 presso la Sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni a Perugia (Piazza Italia).

È importante e necessario riflettere, come comunità, sulla doppia discriminazione che le donne con disabilità si trovano a vivere (in quanto donne e in quanto persone con disabilità) ed è opportuno farlo per per prendere consapevolezza della situazione, per responsabilizzarci, tutti e tutte, e anche per individuare insieme quei necessari "percorsi accessibili" che facilitino le donne con disabilità che subiscono violenza a trovare, nella comunità di riferimento, gli strumenti e i supporti necessari per superare le barriere (anch'esse doppie) che impediscono loro di denunciare la violenza subita.


Il programma del Workshop "Violenza di genere e donne con disabilità - non porgere l'altra guancia"

Il Workshop è chiaramente aperto sia a uomini che a donne e costituisce un importante momento di riflessione comune e collettiva, a carattere nazionale. Di seguito il dettaglio della due-giorni.

Ore 9:00 - Registrazione partecipanti

Ore 09:15 - Saluto alle/i partecipanti e presentazione della Rete delle donne AntiViolenza ONLUS e dell'iniziativa, a cura di Therese Korthals e Paola Palazzoli, delegate Rete Donne Antiviolenza ONLUS

Ore 9:30 - Saluto della Presidente Assemblea Legislativa Regione Umbria, Donatella Porzi, e saluto dell'Assessora alle pari opportunità, servizi sociali, edilizia pubblica e famiglia del Comune di Perugia, Edi Cicchi

Ore 10:00 - Dall'esperienza del primo sportello di ascolto rivolto a donne con disabilità che subiscono violenza di genere alla rete italiana ed europea, a cura di Rosalba Taddeini, Psicologa di Differenza Donna

Ore 10:20 - La violenza contro le donne nell'esperienza dei Centri Antiviolenza di Perugia e Terni: testimonianze, a cura di Sara Pasquino e Silvia Menecali, Responsabili dei Centri Antiviolenza di Perugia e Terni

Ore 11 - Pausa caffè

Ore 11:15 - Sessualità e disabilità, con particolare attenzione alla violenza di genere, a cura di Rosella De Leonibus, Psicologa e Psicoterapeuta

Ore 11:35 - I disturbi del comportamento alimentare (Anoressia, Bulimia, BED) e violenza di genere, a cura di Laura dalla Ragione, Responsabile U.O. Palazzo Francisci, ASL Umbria n. 1 di Todi

Ore 12:00 - Esperienze presso la Comunità Capodarco di Perugia, struttura per l' accoglienza e riabilitazione rivolta a persone adulte con disabilità fisica, psichica e sensoriale, a cura di Francesca Bondì, Presidente della Comunità Capodarco di Perugia

Ore 12:20 - Violenza di genere e condizione delle donne sorde, a cura di Clarissa Bartolini, Ente Nazionale Sordi

Ore 12:40 - Violenza di genere e condizione delle donne cieche/ipovedenti, a cura di Silvia Quintili, Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Perugia

Ore 13 - "Danza senza barriere" danza per tutte proposta da Francesca Borgioni Artista, danzatrice, socia Rete Donne AntiViolenza ONLUS

VOre 13:30 Pausa pranzo

Ore 14:45 - Introduzione ai tavoli di lavoro richiamando l'attenzione sulla necessità di usare un linguaggio non sessista e inclusivo di tutte le differenze, a cura di Silvana Sonno, scrittrice, socia fondatrice della Rete Donne AntiViolenza ONLUS

Ore 15:15 - Formazione di tavoli di lavoro su:

  • Elaborazione di un questionario accessibile per il rilevamento di dati sulla violenza di genere nelle sue diverse forme, subita dalle donne con disabilità.
  • Proposte e progetti per sensibilizzare il personale, ai diversi livelli, dei servizi socio sanitari, educativi, ecc.
  • Rilevamento dati sulla accessibilità dei servizi (segnaletica, presidi ospedalieri es. codice rosa, punti d'ascolto, ecc).
  • Proposte per il prossimo workshop.

Ore 17:45 - Chiusura dei lavori

Domenica 29 novembre 2015

Ore 10:00 - Resoconto lavori svolti

Ore 11:00 - Intervento della Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini

Ore 11:30 - Testimonianze e confronto tramite collegamento via skype col gruppo donne Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare che da anni lavora efficacemente sul tema Pisa e Sassari, Francesca Arcadu

Ore 11:45 - Testimonianza tramite collegamento via Skype con Isabella Caballero, Coordinatrice Fundacion Cermi Mujeres, Associazione che da anni in Spagna si occupa di aiuto e sostegno a donne con disabilità

Ore 12 - Trailer accessibile dal testo teatrale autobiografico "Laura per tutti"; l'accessibilità è a cura di Culturabile per Moviereading, Laura Raffaeli, Presidente di Blindsight Project | Onlus per disabili sensoriali

Ore 12:20 - dibattito e conclusione del workshop

Il programma potrà subire delle variazioni dovute a necessità e/o richieste da parte delle relatrici.

Per maggiori informazioni è possibile contattare le Referenti del Workshop, Paola Palazzoli e Therese Korthals, inviando una mail al seguente indirizzo: retedonneperugia[@]libero.it

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0